Internet, l’accesso alla rete gratuito è fondamentale come diritto umano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:14

L’accesso ad Internet sta diventando sempre una tecnologia economica, ma ci sono diverse zone povere ancora senza rete

Internet accesso

Collegarsi in rete dovrebbe essere garantito in maniera gratuita come diritto fondamentale dell’uomo. Questo è in sintesi l’appello dello studio condotto dall’università di Birmingham e pubblicato sul Journal of Applied Philosophy. L’accesso così ad Internet dev’essere, inoltre, riconosciuto come diritto umano secondo quanto appreso dal gruppo di ricercatori inglesi. Attualmente ci sono tante zone povere con circa 2,3 miliardi di persone che non possono accedere in rete. Il capo dei ricercatori, Merten Reglitz, ha commentato così lo studio: “L’accesso a internet non è un lusso, ma un diritto umano morale di cui tutti dovrebbero usufruire senza controlli e censure, in modo gratuito”. Soltanto il 51% dei sette miliardi degli abitanti del mondo può collegarsi in rete, mentre ci sono aree molto povere dove tutto ciò non è possibile. Inoltre, va detto come, a poco a poco, la tecnologia si stia diffondendo a macchia d’olio visto che è diventata molto economica rispetto agli anni precedenti.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Internet, l’accesso alla rete gratuito è fondamentale

Anche le istituzioni dei vari Paesi del mondo sono concentrati per la diffusione totale dell’accesso alla rete in maniera gratuita. Come il Kerala in India, che avrebbe intenzione di offrirlo entro la fine del 2019 a tutti i suoi 35 milioni di abitanti. Inoltre, anche l’Unione Europea si è data da fare con il servizio lanciato da poco tempo, chiamato WiFi4EU, con la speranza di dare l’accesso gratuito alle persone e ai turisti delle città europee per collegarsi nei luoghi pubblici entro il 2020.

S.I.