Il Trapani è ultimo in classifica, ma non vuole mollare e cerca punti salvezza: il ds Luca Nember, intervenuto in esclusiva a ‘SerieBnews.com’, cerca altri rinforzi

Luca Nember Trapani
Luca Nember (Screen Youtube)

Da qualche settimana Luca Nember ha preso il posto di Raffaele Rubino, diventando il nuovo Ds del Trapani. La squadra granata è ultima in classifica e cerca di risalire la china, proprio per questo è in arrivo l’ex Inter e Parma Biabiany che era svincolato. Il Ds dei siciliani, intervistato in esclusiva da SerieBnews.com ha parlato di questo, ma anche di molto altro.

Sono arrivato da dieci giorni, sto valutando cosa sta succedendo al Trapani. La classifica – spiega Nember – parla da sola, non serve commentarla più di tanto. Oggi il distacco è importante, è chiaro che qualcosa che non va c’è. In questo momento il tecnico non è in discussione. La squadra è in sofferenza. Quando le cose non vanno bene il problema non è uno solo. Bisogna avere pazienza, perché interfacciarsi con la squadra ed essere determinante non è facile per nessuno. Mi sono trovato il turno infrasettimanale, questo ha dato poco tempo per parlare con la squadra e lavorare. Comunque, secondo me, c’è tempo e modo per poterlo fare. Io sono tranquillo e penso che si può sempre migliorare”.

LEGGI ANCHE —> Trapani, Heller: “Baldini per ora resta. Adesso tre innesti di spessore”

Le difficoltà possono essere legate alla costruzione sbagliata della squadra? “Non sta a me giudicare. Io, oggi, eredito una squadra con qualche difficoltà. Non mi interessa pensare a cosa è successo prima, altrimenti non sarei qui. So che devo fare qualcosa per migliorare. Non posso sapere se è stata costruita male o se i calciatori non rendono al massimo. Posso fare una valutazione personale. Trovare le colpe di quello che è successo mi sembra irrilevante e, soprattutto, una perdita di tempo”.

ESCLUSIVO Nember sugli svincolati e il mercato di gennaio: “Interverremo solo se si può migliorare”

Heller ha dato mandato di cercare qualche rinforzo tra gli svincolati: “Non è che ho ricevuto il mandato. Se c’è da migliorare qualcosa si migliora. Se c’è la possibilità di prendere calciatori svincolati che possono fare la differenza facciamo questo passo. Al momento, oltre Biabiany non ho parlato con altri. Se penso al mercato di gennaio? È chiaro che lavoro, cerco di tenermi aggiornato e vedere chi potrebbe venire o meno. Questo fa parte del nostro lavoro, mi sembra scorretto dire chi viene per la rosa che ho. Valuto, sto attento se dovesse cambiare qualcosa. Posso solo intervenire se miglioro, altrimenti no. Pensare oggi a chi potrebbe arrivare a gennaio mi sembra prematuro è ancora presto. È troppo lontano gennaio, ma ci si prepara”.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Qualche giorno fa il TFN ha deferito la società granata e potrebbe anche arrivare una penalizzazione in classifica. Questo vi preoccupa? “Non conosco i contenuti. C’è chi deve rispondere per questo ed è più competente di me. Oggi avere sei punti o cinque mi cambia poco. Abbiamo una classifica deficitaria. Non mi interessa del TFN”.

ESCLUSIVO Nember ai tifosi del Trapani: “Sosteneteci, mancano ancora molte gare”

I tifosi sono preoccupati per la situazione che si sta vivendo. Vuole dire qualcosa loro? “Tutti sono preoccupati. Non siamo sereni. Si sta valutando e cercando di fare qualcosa. L’innesto di Biabiany è stato fatto per cambiare rotta. Mancano diverse gare al girone di andata e c’è pure tutto il ritorno. I tifosi ci devono sostenere fino al 90’ e criticare se poi le cose non vanno bene”.

E.M.