Trapani, Baldini avverte i suoi: “Dobbiamo avere il coltello tra i denti, ci vuole cattiveria”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:17

Il Trapani sta continuando a faticare, anche se la squadra di Baldini ha dato segnali di risveglio nelle ultime partite: il tecnico dei siciliani, però, non è soddisfatto e chiede di più

Francesco Baldini Trapani
Francesco Baldini (Getty Images)

Dopo un inizio shock, il Trapani ha cominciato a fare punti e reagire. La squadra siciliana ha collezionato 5 punti nelle ultime 4 partite mentre nelle prime 4 di punti non ne erano arrivati affatto. Un cambio di rotta importante, che però combacia anche con il risveglio delle altre squadre in lotta per non retrocedere. Vedi la Juve Stabia, che è salita addirittura a quota 7 vincendo anche con il Pordenone, lo Spezia o anche il Cosenza. Tutte hanno portato a casa tre punti vitali nell’ultimo turno. La squadra di Baldini, invece, non è riuscita ad andare oltre il pareggio con l’Entella, salendo a 5 punti e staccando di 1 solo punto il Livorno ultimo in classifica, impegnato però domani col Frosinone, altra squadra nei bassifondi.

Leggi anche —-> Serie B, Spezia e Juve Stabia risorgono: Italiano e Caserta salvano la panchina

Trapani, Baldini striglia i suoi: “Dobbiamo avere il coltello tra i denti”

Per tutte le notizie di giornata sulla Serie B CLICCA QUI!

Insomma, il Trapani – nonostante la reazione di nervi – rischia comunque di ritrovarsi di nuovo come fanalino di coda della Serie B dopo l’ottava giornata. Il gol di Taugourdeau su rigore non basta per rasserenare l’ambiente e Baldini continua a rischiare il posto. Il tecnico dei siciliani nel postpartita ha strigliato la sua squadra: “Dobbiamo avere il coltello tra i denti, non possiamo stare senza, ci vuole questo passo. Non possiamo fare la battaglia, dobbiamo giocare a pallone. Bisogna capire che bisogna giocare col coltello tra i denti come nel primo tempo, oltre alla qualità dobbiamo metterci la cattiveria giusta. Mi fido della mia rosa, ma ora mi devono fare contento”.

F.I.