Serie B, Entella in difficoltà dopo un inizio fulminante: i numeri della crisi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:22

Dopo un inizio straripante, l’Entella è entrata in uno stato di crisi. Dopo la pausa nazionali sarà necessaria una reazione dagli uomini di Boscaglia

Entella crisi
Roberto Boscaglia (Getty Images)

Dopo aver fatto bottino pieno nelle prime tre partite di campionato, per la Virtus Entella è subentrato uno stato di crisi che si protrae ormai da quattro giornate. La partenza a razzo contro Livorno, Cremonese e Frosinone, avversari certamente temibili, sono arrivati quattro stop che rischiano di rallentare la corsa per i piani alti. L’ultima vittoria registrata, infatti, è quella dello scorso 14 settembre contro i ‘ciociari’ allenati da Alessandro Nesta. Dopodiché sono arrivati due pareggi e due sconfitte a fasi alterne. Prima il pareggio contro il Pescara, poi la sconfitta contro il Venezia per 2-0 in casa, ancora un pareggio contro la capolista Benevento ed infine la sconfitta per 3-1, nell’ultima gara disputata, contro il Crotone.

Per tutte le notizie sulla Serie B CLICCA QUI!

Entella crisi, dopo la sosta nazionali c’è il Trapani

A Roberto Boscaglia, allenatore dei liguri, il compito di trovare una soluzione per uscire da questa crisi di risultati. Il prossimo incontro di Serie B sarà contro il Trapani dopo la sosta della nazionali, squadra che giace al penultimo posto della classifica del torneo.

LEGGI ANCHE —> Venezia, infortunio Felicioli: necessaria un’operazione. Tempi di recupero più lunghi

Contro il club siciliano una vittoria sarebbe fondamentale per riavvicinare le squadre salde a 14 punti dietro il Benevento, ma in panchina non ci sarà il tecnico Boscaglia. Per il cinquantunenne è infatti arrivata una squalifica dal Giudice Sportivo che lo terrà lontano dal terreno di gioco per un turno. L’Entella non dovrà però perdersi d’animo tentando la corsa ad una vittoria scaccia-crisi che potrebbe essere utile per le sorti dell’intero campionato.

M.D.A.