Per lui si tratta di un gradito ritorno a Pescara. Dopo l’esperienza in A con il Parma José Machin è tornato in Abruzzo: ecco tutte le sue dichiarazioni

Machin Pescara
GettyImages

José Machin pensa subito al presente. L’ex centrocampista del Parma, di nuovo a Pescara, ha svelato i motivi della sua scelta: “Sapevo sin dall’inizio del mercato che c’era la possibilità di un ritorno a Pescara: quando mi ha chiamato il presidente Sebastiani ho pensato subito che sarebbe stata una bella cosa tornare qui per aiutare il club a centrare i suoi obiettivi”. Poi ha aggiunto: “A Parma non è stato facile non giocare, ma ho imparato molto da campioni quali Bruno Alves, Gervinho o Inglese. Sono stato in un grande club e ciò mi è comunque servito tanto”.

Per tutte le ultime notizie sul mercato della Serie B CLICCA QUI!

Pescara, la voglia di riscatto di Machin

Lo stesso neo-centrocampista del Pescara, inoltre, è tornato a parlare della sua voglia di tornare in campo: “Ho accettato subito il ritorno perché quando conosci una piazza in cui ti sei trovato bene non puoi fare altro che accettare. Ho trovato una squadra unita con uno staff che mi piace tanto, sono contento. Cosa mi manca? Non mi manca nulla. I conti si tirano a maggio dopo la stagione se avrò fatto il salto di qualità. È difficile trovare la continuità quando cambi squadra. Non è semplice, spero di fare un anno intero a Pescara”. Machin è subito sceso in campo da titolare nella gara vinta 4-2 contro il Pordenone stando in campo per 66 minuti. In passato sulle sue tracce ci sarebbe stato anche il Torino, che avrebbe provato a strapparlo a gennaio al Parma.

S.I.