La promozione in Serie A impone al Lecce di impostare un mercato all’altezza della categoria: per questo i giallorossi hanno già molte idee per rinforzare la rosa

Lecce
Stadio ‘Via del Mare’, Lecce (Getty Images)

Il Lecce torna in Serie A. Sabato è arrivata l’ufficialità della promozione dei giallorossi che ha fatto esplodere di gioia i tifosi al ‘Via del Mare’ e non solo. Già pochi giorni dopo il fischio finale, però, la dirigenza dei pugliesi non ha intenzione di perdere tempo. Sticchi Damiani sa di non avere a disposizione un grosso budget economico, soprattutto considerando i lavori per la ristrutturazione dello stadio. Per questo serviranno soprattutto idee, per scovare giovani che vengono da una stagione positiva o veterani che hanno ancora qualcosa da dire. In questo senso il Lecce avrebbe già pronta una bozza della lista della spesa, con i nomi ad oggi di maggior gradimento.

Leggi anche —–> Calciomercato Brescia, Cellino studia un colpo da Serie A: idea per un ex Milan

Calciomercato Lecce, Pinamonti e non solo: le idee per la Serie A

L’ultima giornata di Serie B ha sancito il ritorno del Lecce in Serie A: per i tifosi è stata festa grande, ma Sticchi Damiani non ha intenzione di fare la comparsa. Come riporta il ‘Corriere dello Sport’, il club giallorosso sta compilando la lista della spesa che comprende prima di tutto un portiere esperto e affidabile. Poi almeno tre difensori, che magari aumentino il tasso fisico della squadra. Poi tanti talenti: in cima c’è il nome di Andrea Pinamonti, che con il Frosinone ha fatto una buonissima stagione con 5 gol all’attivo in Serie A. Tornerà all’Inter, che lo girerà di nuovo in prestito e i pugliesi vorrebbero approfittarne. Stuzzicano anche i profili di Luca Palmiero e Gennaro Tutino, che si sono messi in mostra a Cosenza con un finale in crescendo. Due giovani di proprietà del Napoli che sognano la Serie A e il Lecce sta fiutando l’affare.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Nel Frosinone, nonostante la retrocessione, ci sono diversi talenti interessanti. Oltre al già citato Pinamonti, piace anche Francesco Cassata: meno in luce rispetto all’attaccante, classe ’97 molto interessante. In questo caso sarà più difficile strapparlo al Sassuolo, proprietario del cartellino. Poi il ds Meluso non ha mai nascosto il gradimento per Trajkovski del Palemo. Il macedone ha segnato 8 gol, è un profilo esperto anche perché ha 27 anni e ha già conosciuto la Serie A proprio con i rosanero. Il club siciliano è impegnato anche nel match fuori dal campo con il TFN, in caso di retrocessione o sogni di promozione distrutti, sarebbe una chance ghiottissima per Meluso.

F.I.