Occhi sempre puntati sul mercato degli svincolati in Serie B: da Pasqual a Sorrentino, le occasioni per il prossimo anno non mancano. 

Pasqual (Getty Images)

Siamo ormai alle battute conclusive di questo campionato di Serie B. Brescia già sicuro della Serie A, mentre Palermo e Lecce si giocheranno negli ultimi novanta minuti l’accesso diretto al massimo campionato italiano. A concludere il tutto ci saranno infine i playoff che decreteranno la terza squadra promossa. Poi sarà tempo di calciomercato tra eventuali big deluse per la mancata promozione, neopromosse vogliose di sorprendere e retrocesse desiderose di tornare subito a splendere. Sono queste le tre categorie di squadre che proveranno a darsi battaglia nel prossimo campionato di Serie B e che per potenziare i propri roster potrebbero fare affidamento anche al celebre mercato degli svincolati, sempre pronto a garantire esperienza e qualità per la cadetteria.

Per tutte le news sul campionato cadetto CLICCA QUI!

Calciomercato Serie B, da Sorrentino a Pasqual: gli svincolati per le compagini di Serie B

Sono quattro i nomi provenienti dalla Serie A che potrebbero particolarmente far gola, soprattutto alle neopromosse in cerca della giusta esperienza per affrontare le difficoltà della cadetteria. Primo fra tutti Stefano Sorrentino che dopo l’ennesima stagione al Chievo in estate sarà libero di accasarsi in un’altra squadra. Di Carlo ha infatti già confermato la volontà di puntare su un progetto giovani e il 40enne portiere non rientrerà nei parametri diventando uno svincolato di lusso per le compagini di Serie B. Sul taccuino di alcune squadre potrebbe finire anche Alessandro Matri, che difficilmente proseguirà la propria avventura con il Sassuolo e che vorrà di certo rilanciarsi. Appena 19 apparizioni, molte delle quali da subentrato, condite da soli due gol in questa stagione per l’ex milanista.

Leggi anche–> Palermo, i rosanero sperano nella promozione diretta: che bagarre con il Lecce!

Tra i futuri svincolati di lusso anche Manuel Pasqual, che è in piena lotta salvezza con il suo Empoli e che a 37 anni potrebbe decidere nuovamente di cercare fortuna altrove. Chiude il quadro Matias Silvestre, centrale argentino che al netto di qualche piccolo acciacco fisico può ancora dare moltissimo in termini di forza ed esperienza come testimoniato dalle 31 presenze in A quest’anno proprio con l’Empoli.

G.B.