Il Carpi di Castori continua a sperare nella permanenza in Serie B. Il calendario dei biancorossi segna due scontri diretti fondamentali: ecco quante chances salvezza ha il club romagnolo

Carpi Serie B Castori
Castori (Getty Images)

Dopo il brutto k.o in casa del Lecce, il Carpi di Castori ha tutta l’intenzione di tornare a correre per mantenere vivo il sogno salvezza. Ottenuto il sorpasso sul Padova, adesso ultimo in classifica, la squadra romagnola è chiamata ad una serie di match delicatissimi nella lotta playout. Si comincia con il turno di Pasquetta nel quale il Pescara farà visita ai ragazzi di Castori al Sandro Cabassi. Non è un momento semplice per il gruppo di Pillon reduce da un punto nelle ultime due uscite, in piena corsa per i playoff.

Leggi anche — > Marco Brescianini, centrocampista: età, biografia, caratteristiche tecniche, vita privata e social

Serie B, Carpi a caccia della salvezza: serve un finale da grande squadra

Cruciale sarà certamente Salernitana-Carpi, il prossimo 27 aprile, con i padroni di casa che dopo il Brescia affronteranno proprio la squadra di Castori. Stagione a dir poco deludente per Gregucci ed i suoi, con la salvezza tutt’altro che raggiunta. Due gli scontri diretti nelle zone basse della classifica che decideranno con ogni probabilità il destino del club romagnolo. Nella penultima e nell’ultima giornata di campionato, a Livorno ed in casa contro il Venezia.

Per tutte le ultime notizie sul campionato di Serie B CLICCA QUI!

I toscani, a secco di punti nelle ultime quattro giornate, sono stati risucchiati nel vortice retrocessione e proprio contro il Carpi si giocheranno la permanenza in B. Discorso analogo per il Venezia di Cosmi che farà visita al Carpi nell’ultima giornata. Il club di Tacopina è a soli 3 punti sopra la squadra di Breda. Un finale al cardiopalma che potrebbe riservare molte sorprese. Il Carpi di Castori proverà ad andare contro ogni pronostico, tentando di ottenere una salvezza che sarebbe quasi miracolosa.

 

S.C