Rino Foschi
Rino Foschi (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Il direttore dell’area tecnica del club rosanero ha parlato dei giocatori in scadenza

Campione d’inverno in solitaria, il Palermo punta alla promozione in Serie A. La società rosanero non cambierà molto nel mese di gennaio, come sottolineato da Rino Foschi, direttore dell’area tecnica. Lo stesso Foschi però, in un’intervista rilasciata a ‘Il Giornale di Sicilia’, ha parlato della situazione legata ai calciatori in scadenza di contratto. Tra questi c’è Andrea Rispoli, che a giugno potrebbe lasciare i rosanero a costo zero ma potrebbe salutare già a gennaio.

Rispoli e Aleesami? I giocatori in scadenza di contratto non hanno alcuna offerta. Se ce l’hanno possono anche andare via gratis. Se vogliono andare via adesso, possono farlo. Devono però comunicarmelo entro la metà di gennaio. Altrimenti se andremo in Serie A, saranno blindati” ha affermato Foschi. Il dirigente rosanero ha però voluto fare una precisazione: “Guai a pensare che nel Palermo ci siano giocatori scontenti. Tante squadre hanno calciatori in scadenza. Noi siamo contenti del nostro organico. Sarei felice di averne 22 di contratti del genere, con l’obiettivo di rinnovarli tutti in Serie A”.