Alfredo Donnarumma
Alfredo Donnarumma

Alfredo Donnarumma con la tripletta da ex alla Salernitana è salito a 13 gol in campionato e si sta confermando spietato anche con la maglia del Brescia, che ha già ricevute offerte dalla Serie A

L’anno scorso a Empoli è stata la stagione della rinascita, quest’anno col Brescia si avvia a essere quella della consacrazione. Dopo la super promozione con gli azzurri, chiusa con 23 gol all’attivo, Alfredo Donnarumma è partito fortissimo anche quest’anno dove ha già segnato 13 reti in 12 presenze stagionali. Numeri incredibili che sono stati aggiornati con la tripletta in mezz’ora sulla sua ex squadra, la Salernitana. Donnarumma ha avuto una carriera lunga e travagliata, che a 28 anni non ha ancora visto la gioia dell’esordio in massima serie. E dire che le qualità le sta dimostrando tutte.

L’esplosione a Teramo nel 2015 (22 centri in Lega Pro), la salvezza alla Salernitana, i 50 gol (!) in coppia con Ciccio Caputo all’Empoli, con 23 gioie personali che non gli valgono la riconferma. Poi l’approdo a Brescia, dove sta confermando di poter puntare anche al salto di qualità. E di categoria. Il sogno di una vita sembra finalmente vicino.

Brescia, Donnarumma in Serie A? Le possibili destinazioni

Nel mercato di gennaio sarà difficile che Alfredo Donnarumma si muova: ha già promesso che chiuderà la stagione a Brescia, per non lasciare a metà la sua missione. Eppure di fronte ad un’offerta importante la situazione potrebbe cambiare: di fronte a certe chiamate è difficile dire di no, specialmente all’apice della carriera e dopo aver superato la tripla cifra di gol in carriera. A ‘caccia’ di Ciro Immobile, che con il bomber delle Rondinelle ha diverse cose in comune. L’età, la città di provenienza (Torre Annunziata, provincia di Napoli) e l’indiscutibile feeling con il gol. E fra poco, magari, anche la categoria di appartenenza.

In massima serie sono diverse le squadre che stanno avendo problemi a segnare con continuità, senza un bomber di riferimento o una spalla all’attaccante titolare, che potrebbero interessarsi alle prestazione del bomber. Donnarumma per esempio potrebbe fare comodo all’Udinese, che ha bisogno di un bomber da affiancare a Lasagna. Ci sarebbe anche il Bologna, terzo peggior attacco del campionato come i friulani e probabilmente cederà Destro. Attenzione anche alla Fiorentina, delusa dal rendimento di Simeone ma senza valide riserve in quel reparto. Ma non solo: dalla Spal al Parma passando per il Cagliari, sono tante le squadre che potrebbero interessarsi a lui, in attesa di capire con certezza quale sarà il suo futuro a gennaio. Lui nel frattempo non fa una piega e continua a fare ciò che sa fare meglio: segnare.