Calciomercato Brescia Tonali Boscaglia
Sandro Tonali (Getty Images)

Il nome di Sandro Tonali continua a girare sui taccuini dei più importanti club italiani e non. Ad esaltare le doti del giovane ci ha pensato il suo ex allenatore, Roberto Boscaglia.

Sandro Tonali, giovanissimo elemento del Brescia, è attualmente conteso dai migliori club italiani ed europei. Il centrocampista sta facendo parlare di sé grazie alle ottime prestazioni alle dipendenze di mister Eugenio Corini, che lo ha reso un punto riferimento della sua linea mediana. In questa stagione ha già realizzato 11 presenze, segnando una rete contro il Verona e confezionando 4 assist. Contando anche la passata stagione, Tonali vanta già 30 presenza in Serie B con 3 reti e 6 assist.

A parlare delle caratteristiche del ragazzo ci ha pensato a Radio Kiss Kiss chi lo ha allenato nella passata stagione: Roberto Boscaglia, attualmente alla guida della Virtus Entella: “L’anno scorso mi ritrovai Tonali in ritiro. Dopo averlo visionato per qualche giorno dissi al DS del Brescia che lo reputavo un fenomeno nonostante la giovane età. È un giocatore completo, sia tecnicamente che tatticamente. È anche forte fisicamente e molto combattivo. In campo si fa sentire molto. Sembra che abbia il cervello di un 50enne in un corpo da 18enne”. Clicca qui per avere tutte le ultime notizie su Tonali.

Calciomercato Brescia, l’ex tecnico Boscaglia elogia Tonali

Calciomercato Brescia Tonali
Sandro Tonali (Getty Images)

L’ex allenatore del Brescia Boscaglia ha tessuto quest’oggi le lodi del suo ex gioiello Sandro Tonali: “A meno di colpi di scena il ragazzo – ha continuato Boscaglia – andrà a giocare in squadre di importante caratura europea. Può ricoprire più ruoli in un centrocampo: possiede un gran tiro e riesce a trovare le geometrie in mediana con facilità. Mi sento di dire che può ricoprire qualsiasi ruolo a metà campo. Molte squadre top, italiane e non, mi hanno chiamato l’anno scorso per chiedere informazioni sul ragazzo. Ora continua a essere molto ricercato. Di calciatori del genere ne nasce uno ogni 20 anni. Tonali se va via deve giocare. Ha fatto la scelta giusta a rimanere un altro anno al Brescia. Già dalla prossima stagione può andare a giocare in una big-italiana o europea. È un calciatore che non sente la pressione. Pensa solo a giocare e a lavorare bene. L’anno prossimo potrebbe essere quello giusto per la consacrazione ad alti livelli”.

Forte di una richiesta economica superiore ai 30 milioni, il presidente del Brescia Cellino ha già lanciato in mattinata un monito alle squadre interessate. Non basterà infatti solo l’offerta giusta per lasciar partire il gioiello Tonali, ma sarà necessario anche un approccio il più possibile rispettoso della squadra e del ragazzo. Roma, Napoli, Juventus e Chelsea sono avvisate. Aggiudicarsi il ragazzo non sarà facile ma chi ci riuscirà rischierà di acquistare uno dei prossimi crack di mercato.