Verona-Modena:2-1, match da batticuore per i ragazzi di Mandorlini

Andrea Mandorlini

A 4 minuti dalla fine il Verona ha trasformato magicamente l’inizio del suo 2012. l’Hellas riprende il cammino là dove lo aveva lasciato prima della sosta. La favola gialloblù continua nel giorno in cui si ricorda, 10 anni dopo, l’ultima presenza in Serie A del Verona. La formazione di Mandorlini comincia il 2012 nel modo migliore battendo un Modena determinato che fino alla fine ha cercato di rendere impossibile la rimonta di Lepiller e Juanito Gomez. Due firme d’autore che mettono al sicuro il risultato ma anche la posizione di classifica dei veneti sempre secondi. Nell’esultanza rabbiosa di Mandorlini alla rete del 2-1 di Juanito Gomez c’è tutta la gioia e l’emozione di un match vissuto con trepidazione e preoccupazione perchè i suoi non riuscivano a capitalizzare le occasioni avute. Una tensione altissima in campo e sugli spalti così proprio quando tutto poteva sembrare perduto prima Lepiller e poi Juanito hanno cambiato il volto della partita regalando una gioia immensa al sempre straordinario pubblico del Bentegodi che come di consueto non ha mai smesso di incitare i prorpi beniamini. Poteva essere carbone e invece è stata dolcissima la Befana dell’Hellas che consolida il secondo posto sogna ancora in grande.

Notizie Correlate

Commenta