Serie B, domani il Siena gioca per la A! Il Pescara avvicina i Playoff, Portogruaro terzultimo..

38sima giornata da brividi e all’insegna degli obiettivi da raggiungere. Il Pescara vince sul terreno del Portogruaro inguaiandolo e spedendolo al terzultimo posto in zona retrocessione. Volano i delfini di Eusebio Di Francesco, Soddimo prima e Bonanni poi affondano la truppa di Agostinelli che nel finale cerca con il solito Altinier di rimettere le cose a posto. Il gol del Porto pero’ arriva allo scadere ed il Pescara vede i playoff ad un passo. Il pareggio 0-0 tra Varese e Padova mette in luce il buon momento dei padovani che strappano un punto combattuto alla banda di Sannino grande rivelazione, ma sopratutto fanno un favore al Siena che domani nel posticipo contro il Novara in caso di vittoria festeggerebbero il ritorno in A con quattro giornate di anticipo. Vittoria scaccia crisi per il Sassuolo di Gregucci dopo le tensioni della settimana. Il gol di Quadrini regge fino all’ultimo contro l’Empoli. I biancoverdi trovano così una boccata d’ossigeno fondamentale di questi tempi. Male, anzi malissimo Triestina e Frosinone che crollano rispettivamente contro Grosseto ed Ascoli. Sforzini e Caridi condannano la Triestina ad un’altra settimana di passione guardando la classifica, penultimo posto. Stessa settimana e stessa passione che accompagnerà le vicende di casa Frosinone, le firme ascolane di Lupoli, Feczesin e Juan Antonio sono scolpite e bruciano anche a freddo sull’ultimo posto dei ciociari. Vince in rimonta il Crotone di Menichini sul Vicenza, solo 1-1 tra Cittadella e Modena. La squadra di Bergodi ha tenuto molto bene il vantaggio di Stanco. Solo dopo venti minuti della ripresa i padroni di casa trascinati dal solito Piovaccari hanno agguantato il pari. Sinistro forte del capocannoniere del campionato e pareggio con stretta di mano. Male ancora una volta il Toro! Per i granata servirebbe un capitolo a parte. Spiegare come sciupare primi o secondi tempi è davvero complesso. Guzman fa magie e porta avanti il Piacenza nella prima frazione. Il Toro si sveglia nella ripresa e con il solito Rolando Bianchi acciuffa un pareggio amaro per quello che poteva essere rispetto a ciò che è stato. E la zona playoff non è ancora la sicuro!
Albinoleffe-Reggina sospesa dopo 15′ di gioco, appena due minuti più tardi del vantaggio bergamasco con Mingazzini. Violentissimo l’acquazzone che ha allagato l’Atleti Azzurri d’Italia e gara riviata a data da destinarsi…

Notizie Correlate

Commenta