Catania, UFFICIALE: il Tribunale dichiara il fallimento

Il Tribunale dichiara il fallimento ufficiale del Catania Calcio: i dettagli

Adesso la notizia è ufficiale: il Catania Calcio è fallito. Pochi minuti fa è arrivata la decisione del Tribunale che ha messo un punto alla storia della squadra siciliana. Un club storico, fondato nel 1946 che per anni è stato protagonista in Serie A.

Catania fallimento
Stadio Massimino ©LaPresse

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Crotone, rivoluzione a gennaio | L’annuncio di Vrenna

Ha animato il derby siciliano contro il Palermo, uno dei più sentiti del calcio italiano e proprio come i rosanero qualche anno prima, anche il Catania dichiara il fallimento. Un club che ha visto passare grandi allenatori come il ‘Cholo’ Simeone ma anche grandi calciatori del calibro del Papu Gomez, Giuseppe Mascara e Maxi Lopez. Il Tribunale dovrebbe disporre l’esercizio provvisorio di un curatore fallimentare per portare comunque avanti la stagione in Serie C. Ciò comporterebbe anche il mantenimento del titolo sportivo e dei contratti di tutti i tesserati. A poche ora dalla gara contro il Monopoli, arriva dunque la notizia ufficiale.

Il Catania fallisce: possibile concessione per terminare la stagione

Si attende la nomina di un curatore fallimentare pro tempore fino al termine della stagione. Poi il Catania potrà avere un nuovo proprietario attraverso un’asta che darà un nuovo futuro calcistico alla città siciliana. Arriva, quindi la decisione definitiva del Tribunale. La nuova società dovrà rinominarsi per provare a restituire alla città il nome “Calcio Catania”.