Esonerato Rastelli, la Cremonese si aspettava un diverso cammino con Baroni allenatore. Il tecnico ha peggiorato la situazione, cerca la svolta con la Salernitana

Cremonese Baroni
Marco Baroni (Getty Images)

Avvio più complicato non poteva esserci per Marco Baroni sulla panchina della Cremonese. Il tecnico ex Hellas Verona non ha praticamente mai vinto in un mese di incarico e cerca la svolta in campionato. Contro Cosenza, Benevento, Frosinone ed Empoli sono arrivati soltanto due punti, che hanno contribuito a complicare la situazione in classifica del club grigiorosso. Se con Massimiliano Rastelli, allontanato dal club ad inizio ottobre, in 7 match erano stati raccolti 10 punti, con la nuova guida tecnica il bottino è ancora più magro e proietta il club verso la retrocessione. Per questo motivo contro la Salernitana sarà un match importante per la Cremonese e per Baroni, che dovrà cercare di salvaguardare anche il proprio futuro.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Cremonese Baroni, con la Salernitana serve la reazione

E’ chiaro infatti come la posizione del nuovo tecnico sia già alquanto in bilico. Contro la squadra campana dovrà arrivare una vittoria. I tre punti sarebbero fondamentali per far respirare la squadra e per far rifiatare lo stesso Baroni, che di questo passo non avrà un lungo futuro con la Cremonese.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Empoli, Bucchi a rischio? Il ds Accardi chiarisce

La sfida contro la Salernitana non sarà decisiva, ma una risposta che tranquillizzi l’ambiente è necessaria. I tifosi si aspettano una reazione che possa aprire la strada per un diverso campionato da qui alla fine della stagione. Di tempo per fare meglio ce n’è, tocca all’allenatore del club grigiorosso far quadrare le cose.

M.D.A.