Ascoli, due sconfitte consecutive: Zanetti vuole la sterzata con il Chievo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:42

Dopo tre vittorie consecutive in campionato sono arrivate due sconfitte inaspettate per l’Ascoli: la sosta Nazionale al momento giusto 

Paolo Zanetti
(Getty Images)

Periodo nero in casa Ascoli. Nelle ultime due uscite stagionali sono arrivate altrettanto sconfitte per la compagine guidata da Paolo Zanetti dopo un avvio stagione di alto livello. Zero gol messi a segni nelle due sfide di Serie B con tre reti subite contro Cremonese e Pescara. Ora la sosta Nazionale giunge al momento giusto con la possibilità di poter lavorare sugli errori commessi dalla squadra marchigiana. Il 20 ottobre andrà in scena l’ottava giornata del campionato cadetto con l’Ascoli impegnato sul campo ostico del Chievo Verona, reduce da una striscia positiva. Serve una vittoria per tornare a risalire in classifica.

Le ultime news sul campionato cadetto: CLICCA QUI!

Ascoli, Zanetti si prende le responsabilità

Lo stesso allenatore dell’Ascoli, Paolo Zanetti, si è sfogato in sala stampa dopo la sconfitta contro il Pescara:  “È una sconfitta senza attenuanti della quale mi prendo totalmente la responsabilità. La sensazione era quella di fare una partita diversa. Si sono presentati con cinque difensori, ma non hanno mai tirato in porta fino all’infortunio di Valentini”. Poi ha aggiunto: “Andiamo a pagare delle situazioni individuali di disattenzione, siamo anche un po’ contratti. Facciamo fatica ad esprimere il nostro gioco. In assoluto mi dispiace per i nostri tifosi, abbiamo giocato in una cornice meravigliosa. Loro non si meritavano questo”.

S.I.