Juventus Under 23, dove sono i risultati? Pecchia rischia, serve reazione immediata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14

La Juventus Under 23 sta faticando molto in termini di risultati: nelle prime sei di campionato solo una vittoria, Pecchia è sotto esame

Juventus Under 23, Pecchia a rischio
Pecchia (Getty Images)

La Juventus Under 23 continua a deludere. Dopo otto partite stagionali, considerando anche la Coppa Italia, la squadra di Pecchia ha collezionato solo due vittorie. In campionato lo score è davvero deludente, se consideriamo che dopo sei giornate i bianconeri sono ancora a quota sei punti. Una vittoria, tre pareggi e due sconfitte per la Juventus che non riesce a ingranare. Dopo il 12esimo posto (al netto delle retrocessioni di ben tre squadre che avevano fatto più punti sul campo) dello scorso anno con Zironelli alla guida, la società ha fatto registrare un mercato importante. Ma fino ad ora non sono arrivati i risultati sperati, neanche lontanamente.

Leggi anche —–> Calciomercato Pescara, infortunio Balzano: club abruzzese su un ex Milan?

Juventus Under 23, Pecchia sotto esame: il punto

In estate la dirigenza della Juventus ha speso qualcosa come 15 milioni di euro, mettendo su una rosa di grande livello, almeno sulla carta. Il valore economico è il secondo più alto di tutto il girone A, secondo solo al Monza di Galliani e Berlusconi che però sono in cima alla classifica con 15 punti. La squadra di Pecchia, invece, è solo 13esima insieme a Lecco, Olbia, Gozzano e Pistoiese, in piena zona retrocessione. I bianconeri hanno cominciato con una vittoria in Coppa Italia contro la Pergolettese, poi il pari con la Reggiana. In campionato subito due sconfitte, poi il pareggio con la Pro Patria, la vittoria con l’Arezzo (che ha solo 5 punti) e altri due segni ‘x’ contro Pontedera e Albinoleffe.

Per tutte le notizie di giornata CLICCA QUI!

La Juve fatica e non poco, l’attacco è buono ma la difesa incassa decisamente troppi gol. Fabio Pecchia rischia di concludere anticipatamente la sua avventura in bianconero, considerando anche le tre giornate di squalifica rimediate. Il calendario, però, mette davanti alla Juve lo scontro con il Monza, non proprio l’avversaria più comoda in un momento del genere. Pecchia sconterà l’ultimo turno di squalifica, ma è già a una sorta di ultima spiaggia. Dopo il match con la capolista il calendario propone sei partite su sette teoricamente alla portata dei bianconeri. La Juve – ad eccezione del Renate – affronterà tutte formazioni attualmente al suo stesso livello di classifica. Se durante questa prossima tranche di partite non ci saranno reazioni, per Pecchia l’esonero sarebbe quasi scontato.

F.I.