Per la Salernitana Jallow è un gioiellino da tenere stretto, ma in Turchia è stato annunciato il suo arrivo per via di un clamoroso equivoco.

Salernitana Jallow
Lamin Jallow (Getty Images)

Clamoroso quanto accaduto in Turchia, con un caso di scambio di persona che coinvolge anche il calcio italiano e la Serie B, con protagonista la Salernitana. Secondo quanto si apprende da Gazzetta.it, la dirigenza del Menemenspor, club che milita in Serie B turca, erano sicuri di aver chiuso un grande affare. Dopo aver accuratamente studiato, attraverso dei video, Lamin Jallow della Salernitana, il club si era mosso nel tentativo di bloccare il calciatore. Una volta contattato l’agente, la trattativa era stata piuttosto veloce, al punto che il gambiano in brevissimo tempo era volato in Turchia per le visite mediche e la firma sul contratto. Tutto sembrava essere andato per il verso giusto, ma prima o poi qualcuno si sarebbe accorto del clamoroso errore: lo Jallow arrivato al Menemenspor era quello sbagliato! Non si trattava infatti di Lamin, ma di Alpha, mediocre centrocampista del GD Alcochetense, club di Serie C portoghese.

Per tutte le ultime notizie di mercato CLICCA QUI!

Salernitana Jallow, l’equivoco in Turchia: licenziamento in tronco

Forse più attenta alle ‘skills’ del calciatore che al suo aspetto fisico, la società turca è dunque andata incontro ad un clamoroso errore di scambio d’identità, rendendosi protagonista di un’imbarazzante gaffe di mercato. Soltanto dopo aver completato tutto l’iter per rendere Jallow (quello sbagliato) un nuovo calciatore del Menemenspor, la società si sarebbe accorta dell’errore e avrebbe tentato di rimediare licenziando in tronco il nuovo arrivato e giustificandosi con i tifosi dichiarando che le visite mediche non sarebbero state superate. La verità pare sia invece un’altra: una volta capito l’equivoco, idirigenti avrebbero stracciato il contratto del calciatore rispedendolo indietro.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Livorno, c’è l’accordo con Mazzeo: i dettagli

Il vero Jallow, quello che affascina i tifosi della Salernitana, è invece più che mai al sicuro nel suo club, ignaro di quanto accaduto nonostante ne fosse protagonista assoluto.

M.D.A.