Il difensore Andrew Gravillon, che ha disputato l’ultima stagione a Pescara, punta a convincere Antonio Conte: “Mi sento pronto”.

Inter Gravillon
Gravillon (foto tratta da Yooying)

Nell’ultima stagione con la maglia del Pescara è stato uno dei protagonisti del campionato di Serie B. Ora Andrew Gravillon inizierà la nuova stagione con l’Inter e sarà a disposizione di Antonio Conte sin dal ritiro di Lugano. Il difensore della Guadalupa punta alla conferma in nerazzurro e a convincere l’ex ct della nazionale. “Sono pronto – dichiara – mi ispiro a Thuram“.

Inter, Gravillon avverte Conte

“Dopo una stagione e mezza in Serie B mi sento pronto per la Serie A. Far parte dell’Inter è un sogno: sono arrivato da bambino in questo club e mi hanno insegnato moltissimo. Se a 21 anni firmi per una squadra come questa arrivi al ritiro più carico che mai e con tanta voglia di dimostrare chi sei”. Non usa mezzi termini Andrew Gravillon nell’intervista rilasciata a ‘PassioneInter.com’. Il classe 1998, che a gennaio è rimasto a Pescara dopo essere stato ufficialmente acquistato dai nerazzurri, è pronto quindi a giocarsi le sue carte. Intanto il Pescara lavora con i nerazzurri a possibili nuovi innesti.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

“Mi ispiro a Thuram – afferma – anche se ammiro molto Varane e Zouma. Restare all’Inter o andare altrove per giocare di più? Sono cose che vanno valutate una volta che si è in ritiro. Nessuna decisione va presa a tavolino, voglio dimostrare di potercela fare”. Il giocatore non si sbilancia poi riguardo al proprio futuro: “Prestito in A magari a Parma o Genoa? Non importa la squadra. Ovunque io vada voglio dimostrare il mio valore. La soluzione migliore per me sarebbe restare all’Inter per giocarmi le mie carte, ma se dovessero mandarmi in prestito non sarebbe un problema. Farò come in Serie B: dimostrerò a tutti quello che so fare”.

A.G.