Calciomercato Frosinone, per il centrocampo occhi in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:56

Dopo l’arrivo di Nesta in panchina, il Frosinone può ragionare i colpi da mettere a segno per tornare subito in Serie A: a centrocampo piacciono Verre e Scavone

Verre e Hateboer in Sampdoria-Atalanta
Verre e Hateboer (Getty Images)

Il Frosinone è pronto per una stagione di vertice in Serie B. Per tentare l’immediata risalita nel calcio dei grandi, il patron Stirpe si è affidato ad Alessandro Nesta, presentato pochi giorni fa. Non solo, perché il club ciociaro ha in mente alcuni colpi importanti per rinforzare la rosa che perderà comunque diversi elementi. In questi giorni l’attenzione dei ‘canarini’ si è spostata sul reparto di centrocampo.

Per tutte le ultime notizie sul mercato di Serie B CLICCA QUI

Il sogno in questo senso è Valerio Verre, che con il Perugia allenato proprio da Nesta ha disputato un’ottima stagione. Per questo il Frosinone lo ha puntato, anche se si tratta di un’operazione non facile. Il classe ’94 – come riporta tg24.info – è rientrato alla Sampdoria e vorrebbe giocarsi le sue carte in Serie A nel ritiro estivo con i blucerchiati. Inoltre il prossimo allenatore dei doriani, Eusebio Di Francesco, stima molto il giocatore e quindi potrebbe dargli una chance. Per Verre la strada è in salita, ma il Frosinone non mollerà.

Leggi anche ——> Frosinone, Nesta si presenta: “Bisogna allenarsi a certi ritmi con la massima umiltà”

Calciomercato Frosinone, non solo Verre: piace anche Scavone

Il Frosinone continua a cercare rinforzi a centrocampo. Il sogno si chiama Valerio Verre, che però vuole conquistare Di Francesco e convincere la Samp a tenerlo anche in Serie A. Intanto gli occhi dei ciociari si sono posati su un altro giocatore che ha militato in B nell’ultima stagione ma che è tornato in Serie A alla base. Si tratta di Manuel Scavone, rientrato al Parma dopo la promozione conquistata con il Lecce. Il classe ’87 – come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ – è pronto per un’altra sfida in cadetteria, con il Frosinone che lo vorrebbe per centrare l’ennesima risalita in pochi anni. In questo caso la trattativa si presenta senza dubbio molto più semplice, anche se quello di Scavone può essere un profilo appetibile per tante altre società.

F.I.