Il Brescia non vuole interrompere l’obiettivo Serie A: contro il Livorno servono punti importantissimi. Cavalcando il sogno Balotelli

Tifosi Brescia
Tifosi del Brescia (Getty Images)

Nell’anticipo di Serie B di Venerdì 5 Aprile, il Brescia ha chiuso la pratica Venezia con un “uno-due” firmato da Torregrossa prima e Tonali poi. Il successo casalingo dei leoni ha permesso di consolidare il primato in classifica a 57 punti, precedendo le rivali Lecce e Palermo, che distano rispettivamente dalla vetta di 3 e 4 punti. Non una differenza esorbitante, ma è quello che basta per godersi quella tranquillità che poi, agli inizi di Maggio, si trasformerebbe in gioia assoluta. Gli uomini di Corini stanno lottando giornata dopo giornata per acciuffare la promozione diretta senza passare per i play off. Il modo migliore per arrivare ai festeggiamenti è quello di non dare niente per scontato e non perdere la concentrazione nei successivi sette match, in particolar modo contro le squadre sulla carta più deboli.

Lunedì 15 Aprile alle ore 21:00 il Brescia affronterà all’Armando Picchi il Livorno, che di certo non si scanserà. I toscani non possono permettersi altre sconfitte come con il Cittadella (4-0), visto che risiedono al terzultimo posto in classifica e rimane poco tempo per un miracolo salvezza; dunque al Brescia non resta che vincere per convincere.

Ti interessano le news del Brescia? CLICCA QUI per tutti gli ultimi aggiornamenti!

Calciomercato Brescia, dal rebus Tonali al sogno Balotelli

Senza clamorosi passi falsi, il Brescia dovrebbe laurearsi come una delle due squadre che passa direttamente in Serie A. Questo significherebbe a dire riportare i leoni nella massima categoria dopo ben 9 anni: ma riuscirà a reggere la pressione? Il rovescio della medaglia è amaro per Corini e i suoi, dato che verranno mandati via alcuni pezzi pregiati dell’organico durante la sessione estiva di calciomercato. Uno su tutti è Tonali, centrocampista classe 2000 che potrebbe far compagnia al suo coetaneo Kean alla Juventus. Per risollevare gli animi, il presidente Cellino sta facendo di tutto per riportare Balotelli nella città in cui è nato per poter realizzare uno dei colpi più romantici e improbabili del calciomercato.