Grande attesa per Cosenza-Palermo: i rossoblu calabresi vogliono continuare sulla buona strada e staccare la zona playout. Mancherà un protagonista della sfida di andata

Braglia allenatore Cosenza
Piero Braglia (Getty Images)

Appuntamento di grande prestigio al Gigi Marulla. Sabato alle ore 15 c’è Cosenza-Palermo, una sfida importante per due squadre che arrivano all’appuntamento in situazioni psicofisiche molto diverse. I padroni di casa, dopo il pareggio di Pescara e la sconfitta contro il Brescia, cercheranno di tornare alla vittoria per allontanarsi dalla zona playout, che dista solo sei punti. Il Palermo, dopo il pareggio di Venezia e la larga vittoria sul Carpi, continua il suo inseguimento al Brescia, in testa ma con un solo punto di distacco. All’andata furono i rosanero ad avere la meglio, con una vittoria nei minuti finali grazie alla rete di Puscas. Per il Cosenza la rete del pareggio era arrivata grazie a Baclet, che non potrà replicare al ‘Marulla’ visto che a gennaio è passato alla Reggina. Ma mister Piero Braglia sembra avere già le idee chiare su quella che sarà la formazione da opporre a Stellone.

Cosenza-Palermo, la possibile formazione di Braglia: scalpita l’ex Embalo

Mister Braglia è intenzionato a proporre il suo Cosenza con il consueto 3-5-2 utilizzato anche in occasione del pareggio col Pescara. Ai già infortunati Idda e Corsi si è aggiunto Palmiero, costretto ai box dopo l’infortunio con il Brescia. In avanti spazio alla coppia Embalo-Litteri, che non ha sfigurato nella trasferta col delfino. In mediana spazio a Mungo ridisegnato nel ruolo, ai lati spazio a Sciaudone e Bruccini da mezz’ala con Tutino a piede invertito sulla fascia sinistra. Solita difesa a tre con Dermaku, a protezione di Perina che si è preso in questo girone di ritorno la porta dei lupi.

COSENZA-PALERMO, LA PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Perina; Legittimo, Dermaku, D’Orazio; Sciaudone, Bruccini, Mungo, Bittante, Tutino, Litteri, Embalo.

Cosenza-Palermo, i precedenti: una vittoria che manca da quasi 20 anni

L’ultima vittoria dei rossoblu nel campionato di Serie B contro il Palermo risale alla stagione 2001/2002 con il rocambolesco 3-2 in casa al “San Vito” e il tris iniziale dei lupi per poi rischiare la rimonta negli ultimi sette minuti di gara. L’unica vittoria del Palermo in terra calabra invece, risale nella stagione 02/03 con il finale di 1-2. Due invece gli scontri in Serie C1-B tra le due squadre, un pari al “Barbera” di Palermo e una vittoria per il Cosenza nella stagione 97/98. Un pareggio per 1-1 invece, lo scontro tra Piero Braglia e Roberto Stellone. Il tecnico rossoblu negli unici due scontri con l’attuale tecnico dei rosanero gli sorride nella vittoria con la Juve Stabia lo scorso agosto 2012 nel secondo turno di Coppa Italia.