Calciomercato Serie B, dalla Primavera delle big i colpi del prossimo anno

Facundo Colidio
Facundo Colidio @ Getty Images

Il calciomercato di Serie B del prossimo anno potrebbe prendere linfa vitale dai settori giovanili delle big della Serie A: tre i talenti più interessanti

Il settore giovanile sta tornando a rivestire un’importanza fondamentale per il calcio italiano. Molte società hanno deciso di puntare con più frequenza sui talenti da costruire e lanciare nel calcio che conta, anche nell’ottica squisitamente economica della plusvalenza. Ma le speranze non si fermano al solo Tonali: tra le big ci sono diversi prospetti che stanno facendo vedere ottime cose in Primavera. Di questi, tre in particolare potrebbero già spiccare il volo nella prossima stagione. La Serie B, in questo senso, è una palestra fondamentale per i ragazzi che vogliono tornare per imporsi tra i grandi.

Per tutte le ultime notizie sul campionato di Serie B CLICCA QUI!

Calciomercato Serie B, da Celar a Colidio: i giovani più interessanti in ottica estiva

Il nome forse più pronto è quello di Zan Celar. L’attaccante sloveno della Roma ha segnato qualcosa come 22 gol in 19 partite e contro l’Empoli ha trovato anche l’esordio in Serie A sotto la guida di Claudio Ranieri. Classe ’99, il suo innato senso del gol è sotto gli occhi di tutti, in Serie B sono pronti a scommetterci. Domani compie 20 anni, in estate dovrà necessariamente provare un’avventura fuori da Trigoria per spiccare il volo. In casa Juve sta facendo molto parlare di sé un figlio d’arte come Manolo Portanova: cresciuto nella Lazio, si tratta di un centrocampista completo, il classico ‘box-to-box’ che però sa essere letale anche in zona gol. In questa stagione ne ha messi a segno già 11 in tutte le competizioni: sta crescendo a vista d’occhio e in estate non la grande occasione tra i professionisti sembra solo una logica conseguenza. L’Inter, invece, punta molto in ottica futura su Facundo Colidio. Argentino, 19 anni compiuti a gennaio, è costato ai nerazzurri ben 7 milioni per strapparlo al Boca Juniors. L’attaccante è stato convocato anche da Luciano Spalletti in occasione della trasferta di Cagliari. La doppia cifra è vicina per lui, 9 gol in 20 presenze sono già un buon bottino per uno che è destinato a mettersi alla prova già nei prossimi mesi.