Calciomercato Serie B, chi cambierà maglia: da Tonali a Okereke

Calciomercato Brescia Tonali Roma
Sandro Tonali (profilo Twitter ufficiale Brescia)

Futuro in una big per il giovane talento lombardo, ma non sarà l’unico a cambiare casacca

Sandro Tonali e il Brescia. Un addio che pare certo a fine stagione. Per le ‘Rondinelle’ trattenere il talentuoso centrocampista classe 2000 sarà pressoché impossibile e sul giocatore potrebbe scatenarsi una vera e propria asta, con il presidente Cellino pronto a cedere il ragazzo al miglior offerente. La Juventus insiste per averlo, ma Roma, Milan e Inter restano alla finestra. Occhio però alla concorrenza estera: il Chelsea lo segue da tempo, ma anche l’Arsenal ora lo ha messo nel mirino. Ma oltre a Tonali, altri giovani paiono destinati a cambiare maglia a gennaio. In casa Spezia, Okereke piace alle big di Serie A e anche Giulio Maggiore potrebbe fare il salto di categoria. Potrebbe invece esordire in A Leonardo Mancuso, non necessariamente con la maglia della Juventus, che lo ha acquistato a gennaio, ma magari in prestito in un altro club della massima serie. Juventus che è sulle tracce anche di Bogdan, seguito pure da Fiorentina, Sassuolo e Torino.

Calciomercato, da Simy a Rispoli: occasioni a zero

Non solo giovani, ma anche affari a costo zero. In questo senso Palermo e Crotone rischiano di perdere parecchi giocatori a giugno. Molti infatti sono in scadenza di contratto e ancora non hanno trovato l’accordo con la società. Per questo giocatori come Simy, Barberis e Rohden da una parte e Jajalo, Rispoli e Aleesami dall’altra, potrebbero cambiare maglia al termine della stagione. Per i due stranieri del Palermo, potrebbero riaprirsi piste estere (Francia e Turchia), come già era stato a gennaio. Mentre per il terzino non è da escludere il ritorno a Parma oppure l’idea Bologna. In casa Crotone invece, Simy si sta attentamente guardando intorno. Lecce, Palermo e Brescia lo osservano con attenzione, ma occhio anche alla pista belga. La pista estera potrebbe aprirsi anche per Rohden, in passato seguito anche dal Bologna.