Calciomercato Pescara, Brugman piace in Serie A: la situazione per l’estate

Brugman Pescara
Gaston Brugman (Getty Images)

Il nome di Gaston Brugman è uno dei più caldi in vista del prossimo calciomercato estivo. L’uruguaiano del Pescara piace molto in Serie A, con un trasferimento vicino già a gennaio

A gennaio non se n’è fatto niente, in estate la situazione potrebbe concretizzarsi. Gaston Brugman è una delle stelle di questa Serie B e il grande salto sembra ormai questione di tempo. Il classe ’92 è sempre più leader di questo Pescara in lotta per la promozione, ora anche in un ruolo per lui atipico come quello di regista. A gennaio il Cagliari ci ha provato con grande insistenza per avere un’alternativa in più a Cigarini, che va per i 33 anni. I sardi erano molto interessati, ma il patron Sebastiani ha fatto muro chiedendo solo ed esclusivamente 4 milioni cash a titolo definitivo. Nessuna via di scampo per i rossoblù, così come le altre pretendenti: Frosinone e Parma. Alla fine Brugman è rimasto a Pescara, con la fascia di capitano, ma il nuovo approdo in Serie A sembra solo rinviato. L’ex Palermo è ormai un giocatore importante, sarà difficile se non impossibile trattenerlo a giugno. A meno che il Delfino non riesca a centrare la promozione: in quel caso rimarrebbero delle chance di permanenza.

Per tutte le ultime notizie sul mercato di Serie B CLICCA QUI

Calciomercato Pescara, Brugman destinato alla Serie A: la situazione

Il nome di Gaston Brugman tornerà con prepotenza sui taccuini di mezza Serie A e con buona probabilità il Pescara alzerà ulteriormente il prezzo del cartellino. I 4 milioni chiesti da Sebastiani a gennaio potrebbero lievitare anche grazie alla maggior duttilità dell’uruguaiano, dovuta allo spostamento operato da Pillon a vertice basso nel 4-3-3, e a un bottino di più di 30 presenze nella massima serie. Non è escluso che il Cagliari possa rifarsi sotto, vista l’insistenza con la quale i sardi lo hanno già cercato nelle ultime settimane e la necessità di sostituire un giocatore così importante come Barella. Resta vivo anche l’interesse del Frosinone, ma molto dipenderà dai verdetti tra salvezza e promozione. “Serie A? Porsi un obiettivo preciso in un campionato come quello di Serie B può non avere senso visti i momenti di appannamento in cui tutti incappano, ma riprenderemo la nostra marcia e faremo ancora parlare di noi”, ha promesso Brugman, intervistato da Il Corriere dello Sport.