Serie B, panchine a rischio: ecco gli allenatori che potrebbero subentrare

Delio Rossi Salernitana
Delio Rossi (Getty Images)

In Serie B alcune panchine continuano a traballare dopo gli ultimi risultati. Da Rossi a Oddo, passando per Longo e Colantuono: ecco gli allenatori senza squadra che potrebbero subentrare

La Serie B comincia ad entrare nel vivo dei suoi obiettivi, tra promozione e zona salvezza. Giunti alle quarta giornata di ritorno, le panchine a rischio in cadetteria aumentano: ed ecco che in questi giorni le voci sui possibili esoneri si fanno sempre più fitte. Ad attendere sul mercato, in cerca di un’occasione di rilancio, sono in tanti. A partire da Delio Rossi: alcune indiscrezioni volevano l’ex Lazio vicino alla Reggina nelle ultime ore, ma il posto è andato alla fine a Massimo Drago. Carpi, Verona e Padova sono piazze importanti e il tecnico romagnolo, dopo l’esperienza in Bulgaria, potrebbe ripartire dalla B per tornare a emozionarsi. Un altro allenatore esperto, con tante panchina in Serie A alle spalle, è Stefano Colantuono: a dicembre si è dimesso dalla Salernitana, potrebbe tornare in corsa in caso saltassero Castori, Grosso o Bisoli. Profilo molto simile ai primi due è Serse Cosmi, voglioso di rimettersi in gioco dopo la delusione per l’esonero dall’Ascoli in estate.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Serie B, da Oddo a Longo: gli allenatori in cerca di un’altra occasione

Non solo nomi di grande carisma ed esperienza come Rossi, Cosmi o Colantuono. La Serie B negli ultimi anni ha lanciato ottimi allenatori, che hanno provato poi la scalata in Serie A senza troppa fortuna. Tra questi c’è Massimo Oddo, reduce dall’avventura al Crotone terminata a dicembre con le dimissioni. Discorso simile per Moreno Longo, che si è fatto apprezzare prima con la Primavera del Torino, poi col Frosinone. A dicembre l’esonero dai ciociari, ma un tecnico giovane e preparato come lui non aspetta che una nuova sfida.

Segui ‘Seriebnews.com’ su Instagram —–> CLICCA QUI!

Dopo tanta Inter, Stefano Vecchi vuole riscattarsi per la fine precoce della sua avventura sulla panchina del Venezia, poi affidata a Walter Zenga. Senza dimenticare Bruno Tedino, ancora scottato dal tira e molla con il Palermo, e Carmine Gautieri che invece cerca ancora di affermarsi in Serie B. In attesa di una chance anche Cristiano Lucarelli, che in seguito all’esonero dal Livorno, continua a studiare ed aggiornarsi nei centri sportivi della Serie A. Infine da non sottovalutare le candidature di Fabio Gallo e Andrea Camplone.