Palermo, Stellone contro i tifosi: “State a casa se dovete fischiare”

Stellone Palermo
Stellone Instagram Palermo

Roberto Stellone, allenatore del Palermo, analizza lo 0-0 contro il Foggia e il rapporto difficile che si è venuto a creare con la tifosieria rosanero: “Abbiamo dato l’anima”

Il Palermo fatica ancora e, dopo due ko di fila, trova solo un pareggio in casa contro il Foggia. Il momento è difficile per i rosanero, che hanno perso anche la vetta della classifica, tra i problemi societari e il rapporto con la piazza. Nel postpartita, però, il tecnico Roberto Stellone non ci sta e se la prende con i tifosi che hanno contestato: “Siamo i primi a essere delusi, i ragazzi hanno dato tutto – le sue parole riportate in conferenza stampa -. Abbiamo fatto 29 tiri, neanche agli Allievi… Ho rivisto la squadra che ha ottenuto tredici risultati utili. Se la gente che viene deve fischiare meglio che stia a casa, ringrazio invece chi ci ha sostenuti. Ripeto, se fischiano una squadra seconda in classifica è meglio che stiano a casa”.

Per tutte le notizie più importanti CLICCA QUI!

Palermo, Stellone: “Bellusci ci tiene da matti. Abbiamo dato l’anima”

Per seguirci su Instagram CLICCA QUI!

Roberto Stellone si sofferma anche sulle parole di Giuseppe Bellusci, che si è lasciato andare dopo la gara: “Lo sfogo di Bellusci ci sta, ci tiene da matti ed era molto nervoso. Ha pianto, ho visto voglia e ho visto ragazzi che hanno dato l’anima. Ma io analizzo la partita, ci è mancato solo il gol. Il Foggia negli ultimi 10 minuti ha preso coraggio negli ultimi dieci minuti perché avevamo speso tantissimo, neanche contro gli Allievi però fai 29 tiri in porta. Nelle tre giornate precedenti qualcosa non mi era piaciuto, stavolta ho visto una squadra che ci ha provato”.