scavone beretta
scavone

Tutto è bene quello che finisce bene. Manuel Scavone sta meglio dopo il brutto scontro di gioco con Giacomo Beretta dopo appena cinque secondi dall’inizio di Lecce e Ascoli, anticipo di venerdì di Serie B. Questa mattina lo stesso attaccante bianconero si è recato all’Ospedale Vito Fazzi di Lecce per salutare il centrocampista del club pugliese, che ha avuto la peggio dopo lo scontro. Scavone potrebbe essere già dimesso nella giornata di oggi, dopo essersi sottoposto a diversi tac che hanno dato tutte responso negativo. Non c’è stato alcun arresto cardiaco, ma il giocatore del Lecce ha subito un trauma cranico con perdita di conoscenza. La gara, inoltre, tra pugliesi e marchigiani è stata rinviata a destinarsi.