Serie B
Fabio Grosso (Getty Images)

Serie B, gli allenatori a rischio esonero: Grosso e Grassadonia stentano con Verona e Foggia, anche Oddo è partito male a Crotone

Numerosi esoneri, fin qui, nel campionato di Serie B. I cambi di panchina registrati dopo tredici giornate sono già otto: hanno cambiato allenatore Livorno, Cremonese, Padova, Crotone, Venezia, Palermo, Carpi e Brescia. E non è finita qui: anche altri tecnici sono decisamente a rischio e devono invertire la tendenza nelle prossime gare. Diversamente, la serie di esoneri potrebbe non essere conclusa.

Sempre a rischio la posizione di Fabio Grosso sulla panchina del Verona. Gli scaligeri erano annunciati come una delle protagoniste del campionato, ma stanno stentando notevolmente. La vittoria manca da quattro gare, in cui sono arrivati soltanto due pareggi. Il settimo posto non può soddisfare le ambizioni gialloblu’ e la situazione in classifica, visto il turno di riposo, potrebbe anche peggiorare. Il match con il Benevento, il 9 dicembre, potrebbe essere davvero l’ultima spiaggia. A proposito di Benevento, la vittoria con il Perugia ha rinsaldato la posizione di Bucchi, ma il doppio match esterno con Palermo e Verona è un bel banco di prova. Se il tecnico dovesse fallire, tornerebbe in bilico.

In casa Foggia, i quattro pareggi consecutivi hanno mosso il giusto la classifica per Grassadonia, che lunedì sera, con il Venezia, è chiamato ad accelerare. Occhio anche alla posizione di Oddo, che ha rimpiazzato da poco Stroppa a Crotone ma è partito decisamente male con appena un punto in tre gare. Squali appena sopra la zona playout, molto lontani dalla zona playoff che è l’obiettivo minimo. Ecco i tecnici in attesa di una chiamata, che potrebbero sostituire gli allenatori sopraccitati.