I due giovani calciatori, centrocampista e esterno d’attacco, potrebbe andare a rinforzare la rosa di Stefano Colantuono nella prossima sessione di mercato

Otto punti conquistati nelle ultime quattro gare di campionato e quarto posto in classifica, a cinque lunghezze di distanza dalla vetta: è un momento particolarmente positivo per la Salernitana che adesso monitora con attenzione il mercato per rinforzare la rosa a disposizione di Stefano Colantuono e per cedere quei giocatori che non rientrano più nei piani dell’allenatore granata. Sono diversi i profili finiti sul taccuino della dirigenza campana e due portano direttamente in casa Lazio: si tratta di Bruno Jordão e Pedro Neto. Il primo è un centrocampista classe ’98, in possesso di una struttura fisica importante (180 centimetri di altezza) e bravo sia come mediano che come mezzala: l’ex Braga è un destro naturale e ha nella visione di gioco la sua arma migliore.

Calciomercato Salernitana Pedro Neto Bruno Jordao Lotito Lazio gennaio Colantuono
Pedro Neto @ Getty Images

Calciomercato Salernitana, la situazione in entrata e in uscita: attenzione a Signorelli

Pedro Neto, invece, è un esterno d’attacco classe 2000 che può giocare su entrambe le fasce del reparto offensivo: il ragazzo cresciuto tra lo Sporting Braga e il Palmeiras sta confermando di essere tra i profili più interessanti del panorama calcistico europeo e piace a diverse big del nostro continente. Nonostante il grande investimento fatto dalla Lazio, entrambi i giocatori non hanno ancora esordito in prima squadra e adesso il presidente Lotito starebbe pensando di girarli in prestito proprio alla Salernitana a gennaio. Chiudiamo con un nome in uscita: si tratta di Franco Signorelli, centrocampista venezuelano classe ’91, che è ormai finito ai margini del progetto granata e che è pronto a cambiare aria già alla riapertura della finestra invernale di gennaio. Salernitana, dunque, particolarmente attiva sia sul mercato in entrata sia su quello in uscita: il sogno rimane la promozione in Serie A e, con qualche importante innesto, Schiavi e compagni potrebbe compiere l’impresa.