Il club salentino, neopromosso in serie B, potrebbe muoversi con decisione nella prossima sessione di mercato: nel mirino Fabio Ceravolo del Parma. In uscita, Mancosu interessa al Cagliari

Cresce l’attesa in casa Lecce per il prossimo impegno di campionato contro il Palermo, valido per l’ottava giornata di Serie B e in programma domenica alle ore 21,00. I giallorossi attraversano un buonissimo momento di forma e, con 10 punti conquistati nelle ultime quattro gare, sono al momento la terza forza del campionato cadetto alle spalle di Pescara e Verona. La dirigenza giallorossa, però, non vuole di certo fermarsi qui e continua a monitorare con una certa attenzione il mercato per rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione del tecnico Liverani. Il sogno rimane la promozione in Serie A e a Lecce faranno di tutto per compiere quella che sarebbe una vera e propria impresa, ma procediamo con ordine e vediamo quali potrebbero essere le strategie di mercato della compagine salentina nella finestra invernale di mercato.

Calciomercato Lecce Ceravolo gennaio Mancosu Cagliari Parma rinnovo contratto Cosenza
Fabio Ceravolo @ Getty Images

Calciomercato Lecce, da Ceravolo a Mancosu: la situazione in entrata e in uscita

Il nome in cima alla lista dei desideri del Lecce rimane quello di Fabio Ceravolo, attaccante classe ’87 di proprietà del Parma: i giallorossi ci hanno provato già in estate e sarebbero ormai entrati nell’ordine di idee di affondare nuovamente il colpo tra qualche mese. L’operazione tra i due club si preannuncia molto complicata, soprattutto perché il tecnico D’Aversa punta molto sullo stesso Ceravolo, ma non sono escluse sorprese in tal senso. Si lavora, inoltre, al rinnovo del difensore Francesco Cosenza, che ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno 2019: i contatti tra le parti proseguono e la fumata bianca appare sempre più vicina. Chiudiamo con Marco Mancosu: il centrocampista classe ’88 continua ad essere accostato con insistenza al Cagliari e alla fine proprio la dirigenza del club sardo starebbe pensando di accelerare per provare a regalare un importante rinforzo all’allenatore Maran. Lecce, dunque, particolarmente attivo anche in uscita.