esclusivo Giovanni Bia agente Bianco Federico Ricci Suagher Castagnetti Palazzi Mazzoni Suagher Belingheri
Raffaele Bianco @ Getty Images

Sono i calciatori che militano nel campionato di serie B assistiti da Giovanni Bia, che Seriebnews.com ha intervistato in esclusiva

Si ferma anche il campionato di serie B per gli impegni delle Nazionali. Dopo la settima giornata, però, è tempo di primi bilanci. In particolare, per gli assistiti di Giovanni Bia, ex difensore di Cosenza, Bologna, Inter e Napoli, e procuratore di molti calciatori interessanti che militano nella serie cadetta.

Partiamo da Federico Ricci, 24enne attaccante esterno arrivato in estate a Benevento dal Sassuolo: “L’esperienza sta andando molto bene, a parte gli ultimi due risultati negativi – il pensiero di Bia a Seriebnews.com – Per Federico l’impatto è stato positivo, la partenza è stata ottima, adesso è arrivata questa battuta d’arresto. Ma è un campionato difficile, anche il Verona che sembrava imbattibile ha fatto qualche passo falso. Credo che le due squadre debbano ancora adattarsi pienamente alla categoria”.

Migliora, invece, dopo un inizio complicato, il Perugia di Raffaele Bianco: “È considerato un giocatore importantissimo per la squadra, di cui è diventato capitano. Siamo soddisfatti di quello fatto fino ad oggi”.

Serie B, ESCLUSIVO Bia su Castagnetti, Palazzi, Belingheri, Suagher e Mazzoni

Altri assistiti di Bia sono Michele Castagnetti, 28enne calciatore della Cremonese, Andrea Palazzi (22 anni) del Pescara, l’esperto Luca Belingheri del Padova, il 25enne difensore Emanuele Suagher del Carpi e il 34enne Luca Mazzoni, numero uno del Livorno. “Castagnetti a Cremona, in una piazza molto esigente, sta facendo bene ed è contento e molto soddisfatto. Palazzi è rientrato dopo l’operazione al crociato, adesso si è rifatto male (problema muscolare, ndr), ma speriamo di vederlo nuovamente in campo presto. Belingheri è la chioccia della squadra. Adesso sta trovando meno spazio, ma ha ancora voglia di giocare e il campionato è lungo. Suagher col Carpi non è partito benissimo, adesso però le cose stanno andando meglio. Ha bisogno di continuità dopo il grave infortunio al ginocchio. E speriamo si riprenda anche il Livorno con Mazzoni, capitano e livornese doc a difendere la porta della squadra di Cristiano Lucarelli“, ha concluso Bia ai nostri microfoni.