Pescara, Oddo: ”Diamoutene non rientra nei nostri piani. Il futuro…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:41
Massimo Oddo
Massimo Oddo ©Getty Images

PESCARA ODDO – Massimo Oddo ha concesso un’intervista al Corriere dello Sport parlando del momento del suo Pescara e della possibilità di tesserare lo svincolato Diamoutene: ”Quando non si vince da un po’ inevitabilmente si parla di essere entrati in crisi, ma io non mi allarmo. Conosco la natura delle nostre difficoltà, è un momento di calo fisiologico che prima o poi attraversano tutte le squadre, possiamo e dobbiamo uscirne. E’ una crisi soprattutto mentale. Psicologo? C’è già, sono io. Il mio compito sarà quello di fare ritrovare le certezze ad un gruppo che finora ha fatto quello che ha fatto. E non è poco. Dobbiamo prendere degli accorgimenti dove abbiamo delle insicurezze, ma senza stravolgere nulla. Diamoutene? Non è in prova. Lui è un mio amico, siccome era in zona mi ha chiesto di allenarsi e ho acconsentito. Però ora non rientra nei nostri piani, abbiamo già i centrali difensivi più forti in circolazione che non devono temere nulla. Certo, due sono diffidati e due ancora non pronti, se dovessero essere indisponibili tutti insieme potrebbe anche essere tesserato un Diamoutene già allenato”.