Brescia-Ternana 0-0, le pagelle del match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57

12380656_536078203234424_1012147485_oBRESCIA-TERNANA Le pagelle del match:

BRESCIA
Minelli 6,5 decisivo in almeno tre circostanze
Camilleri 6,5 ingaggia un bel duello con Ceravolo e non disdegna qualche sortita offensiva
Lancini 6.5 prestazione senza sbavature per il centrale di Boscaglia
Ant. Caracciolo 6,5 disinnesca Avenatti con efficacia e sicurezza
Coly 5,5 patisce le incursioni di Janse e fallisce una chance favorevole nel cuore della frazione iniziale
Embalo 6 stavolta può sfruttare meno la sua peculiarità preferita ossia la ripartenza a campo aperto. Comunque combatte per la causa con costrutto
H’Maidat 5,5 un tentativo sbilenco e poco più per lui (14’st Martinelli 6 aumenta la densità di meta campo facendo appieno il suo dovere)
Dall’Oglio 6,5 importante l’apporto al reparto nevralgico nel dettare i tempi e contrastare
Kupisz 6.5 affonda sovente sulla zona di competenza, intelligente in ambo le fasi
Geijo sv espulso dopo appena 10 minuti per un intervento falloso commesso che probabilmente non era da massima punizione
Caracciolo And 6 sacrificato alla causa dopo l’espulsione del compagno è comunque un punto di riferimento prezioso
TERNANA
Mazzoni 6 inoperoso per lunghi tratti, due interventi consecutivi sul finale dei primi 45
Zanon 5,5 timido nell’accompagnare l’avvolgente dei rossoverdi, poteva e doveva spingere di più
Gonzalez 6 fa il suo dovere ed è favorito dal rosso comminato a Geijo che gli toglie il marcatore diretto
Valjent 6,5 esame severo per il giovane slovacco: c’è l’Airone Caracciolo sulle sue tracce ma il ragazzo se la cava egregiamente
Meccariello 6,5 pericoloso in due situazioni da palla da fermo, sfiora la marcatura mediante inserimento laterale
Busellato 6 rimedia il dodicesimo cartellino del campionato ma comunque è utile nell’interdizione (26’st Grossi sv)
Coppola 5,5 troppi errori commessi nella fase di impostazione
Falletti 6 galleggia tra le linee risultando e confermandosi il calciatore più in forma delle Fere nei primi 45. Nella ripresa cala alla distanza ed alcune giocate risultano errate anche causa mancanza di lucidità
Janse 6 al debutto dal 1’ sicuramente offre buone soluzioni di gioco ai compagni
Avenatti 5 evanescente la prova odierna, un corpo estraneo alla manovra (22’st Dugandzic 6 una buona chance a fine partita, conclusione centrale che poteva avere una destinazione diversa)
Ceravolo 5 a corrente alternata: ciò che crea poi non finalizza a dovere. Pasticcione e lezioso nella ripresa (45’st Gondo sv)