Devis Mangia (getty images)
Devis Mangia (getty images)

 

SPEZIA MANGIA – Ecco le parole del tecnico dello Spezia Davis Mangia in conferenza stampa, alla vigilia della gara contro il Carpi: ”Sono abbastanza soddisfatto dalla settimana di lavoro svolto, nonostante le abbondanti piogge – riporta il sito ufficiale del club ligure -. Noi abbiamo bisogno di lavorare, e tanto, ma le condizioni metereologiche non ci permettono di farlo come vorremmo; è un dato di fatto, non possiamo cambiarlo. Abbiamo cercato di evitare, per quanto possibile, il continuo cambio di superficie, che può comportare problemi.  A livello di singoli non avremo Migliore, ma rientrano Lisuzzo e Datkovic rispetto all’ultima gara; non ci sarà Gentsoglou. I nuovi hanno avuto una settimana in più per migliorare l’intesa con i compagni. Il nostro mercato è stato condotto secondo una filosofia ben precisa, condivisa da tutte le componenti societarie. Si è lavorato bene secondo una linea condivisa; il mister viene scelto anche in base a quella che è l’idea generale; sono un dipendente, aziendalista. Giannetti subito vicino a Ferrari? Sono due giocatori che si integrano bene e lo hanno fatto intravedere; non so se dal primo minuto o a gara in corso, sono certo che possano fare bene insieme perché sono elementi che giocano con e per la squadra. Catellani? E’ un ragazzo che stimo molto e su cui faccio grande affidamento, ci credo fortemente, come ragazzo e come giocatore. Anche sabato si è sacrificato molto, anche per un problema al tallone che gli deriva dai cambi di superficie, ma sono certo potrà darci molto perché ha l’atteggiamento giusto, poi ci sono momenti e momenti. Rivas da Milano in poi sta facendo molto bene, ha ritrovato fiducia nei suoi mezzi e lo sta dimostrando, giocando dentro la squadra. Madonna ha lavorato, ma lo valuteremo attentamente, le soluzioni non mancano. Chi gioca mi da le garanzie necessarie. Vorrei rivedere l’approccio alla gara di sabato, la voglia, perché affronteremo un’ottima squadra, uscita di certo rinforzata dal mercato di gennaio. Ad una rosa già di valore, si sono aggiunti giocatori come Ardemagni e Acosty che di certo giocatori importanti. E’ una squadra di spessore e qualità, sarà una gara interessante. Al di là del loro rendimento casalingo ed esterno, sono un squadra con un’identità ben precisa”.

Marco Orrù