Varese, Zecchin: “Ripartiremo, nessuna catastrofe”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45

VARESE DICHIARAZIONI ZECCHIN / VARESE – La delusione è tanta in casa Varese dopo la sconfitta subita in casa del Brescia, che è costata i play off e, di conseguenza, la possibilità di ambire ancora al sogno Serie A. Ma uno dei veterani della squadra, Zecchin, in un’intervista rilasciata al sito ufficiale del Varese ha voluto rinfrancare tutto l’ambiente e suonando la carica in vista della prossima stagione. Ecco le sue parole: “Dispiace molto perché siamo stati in zona playoff praticamente tutto l’anno, uscendoci all’ultima giornata, buttando via la possibilità di giocarci gli spareggi per la massima serie. C’è grande amarezza, ma non dimentichiamo che il primo obiettivo della stagione era la salvezza; ottenuta la permanenza nella serie cadetta, con largo anticipo, abbiamo provato a qualificarci per il terzo anno consecutivo nei playoff ma, un po’ per nostre responsabilità, un po’ per sfortuna, non ce l’abbiamo fatta. Non è una catastrofe, ritroveremo la forza per ripartire e cancelleremo  i problemini che, sotto tutti i punti di vista, sono emersi quest’anno. La stagione è finita in anticipo quindi c’è il tempo necessario per pensare e costruire un nuovo progetto. Sono sicuro che la Società, come ha già dimostrato in questi anni, farà la scelta migliore per il bene del Varese. Vorrei che tutti i supporters biancorossi sapessero che il dispiacere da parte mia e dei miei compagni è tantissimo;  tenevamo molto a raggiungere i playoff, sia per dare una grande gioia ai nostri tifosi, che in questi anni abbiamo abituato bene, sia a livello personale: andare ai playoff e giocarsi la serie A sono grandi opportunità a cui ogni professionista ambisce. Provo tanta rabbia nel sapere che alcune persone sono scettiche e non credono che questo gruppo si impegni con tutte le sue forze per raggiungere gli obiettivi prefissati”.