In un Ascoli che ha appena cambiato guida e che, dopo un inizio incoraggiante, si trova a dover fare i conti con una classifica pericolosa, i pilastri, le colonne, gli uomini d’esperienza sono fondamentali per tenere unito lo spogliatoio e per tornare a fare punti contro chiunque. Per rialzarsi, per non cadere nel baratro. Abbiamo raggiunto in ESCLUSIVA uno dei senatori dei bianconeri, Massimo Loviso. Ecco le sue parole rilasciate a seriebnews.com:
Loviso, dopo un’altra sconfitta, la zona calda si avvicina sempre più e sembrano mancare molte certezze d’inizio stagione. Come si esce da un momento così difficile?
Come tutti gli inizi ciò che ci accompagna sono qualità come il credere, l’entusiasmo e la spensieratezza. Lungo il percorso le vittorie alimentano queste qualità e le sconfitte portano a mettere in discussione questi valori così importanti. Solo continuando a perseverare, impegnandoci e divertendoci, possiamo raggiungere i nostri obiettivi. Come dice una mia amica, nella vita di tutti i giorni siamo sottoposti a prove quindi chi è più veloce nel rialzarsi, Vince!
Come commenta il cambio in panchina? Come ha preso la squadra l’esonero di Silva?

Come con tutte le persone con cui si condividono i momenti di vita e con le quali avviene il distacco, proviamo dispiacere e gratitudine per ciò che ha fatto per noi. Personalmente gli sono riconoscente per avermi dato lo spazio per esprimermi nella cosa che più amo fare nella vita, giocare a calcio.
Sono aperto al nuovo, confido nei cambiamenti. Mi sembra un po’ come a scuola quando ti cambiano il prof. d’italiano a due mesi dalla maturità quindi l’esame c’è indipendentemente dal prof., devi farlo e superarlo! Per noi è la stessa cosa, abbiamo un finale di campionato che ci aspetta. Proprio per questo, sono disposto ad ascoltare, imparare, crescere anche attraverso il nuovo mister Rosario Pergolizzi, senza risparmiarmi.
Questo fine settimana un impegno quasi proibitivo contro il Novara, forse la squadra più in forma dell’intero campionato. E’ una sfortuna incontrare questa squadra in un momento così oppure può essere un’occasione per rinascere?
A me piace giocare contro le squadre forti quindi queste partite danno ulteriori stimoli per affrontarle in maniera motivata. Vedo che siamo due squadre che hanno voglia di crescere, noi per primi considerata la nostra attuale posizione in classifica; quindi quale migliore occasione di questa per darci l’opportunità di vincere?