Bari, Torrente: “Servirà più cattiveria per battere l’Ascoli”

Vincenzo Torrente

Alla vigilia della sfida contro l’Ascoli ha parlato Vincenzo Torrente, tecnico del Bari. Ecco le sue parole: “Vogliamo raggiungere quanto prima la zona tranquillità. Domani come sempre proveremo a vincere la partita o comunque anche non perderla. Giochiamo contro una squadra molto in forma e che già all’andata ci ha sconfitto. Pertanto mi auguro che i miei ragazzi giochino con maggiore cattiveria anche nei secondi quarantacinque minuti, rispetto alle ultime gare, e che mantengano sempre alta la concentrazione per non commettere errori fatali”.

Qualche informazione sulla squadra che scenderà in campo: “Castillo potrebbe partire titolare, per il resto vedrete domani quale formazione schiererò dal primo minuto, anche se sono soddisfatto della prova di Rivaldo contro la Sampdoria”. Sul momento vissuto da Martino Borghese: “Martino è stato uno dei migliori contro il Pescara, Grosseto ed ancora in tante altre partite. Poi come tutti i ragazzi che giocano quest’anno nel Bari, è al suo primo anno in B ed è normale che possa accusare una flessione. Ma sta succedendo anche a Stoian e ad  altri, solo che non se ne parla mai degli errori degli altri. Con la Samp ha commesso un’ingenuità e l’ho sostituito per evitare che fosse espulso, ma anche gli altri difensori hanno sbagliato. Non capisco l’accanimento mediatico nei suoi confronti, dato che si vince e si perde in undici” .

 

Notizie Correlate

Commenta