Livorno, grande partecipazione e commozione ai funerali di Morosini

Grandissima partecipazione questa mattina ai funerali di Piermario Morosini, deceduto nel corso di Pescara-Livorno di sabato scorso. Tra gli altri, presenti all’interno della chiesa i giocatori dell’Atalanta con mister Colantuono e il presidente Percassi, una decina di giocatori dell’AlbinoLeffe, mister Donadoni, il presidente della FederCalcio Abete, Mario Macalli (Lega Pro), i ct di Nazionale ed Under 21 Prandelli e Ferrara, il dg della Juventus Marotta, Braida (Milan) e Paolillo (Inter). Per la Lega Serie B presenti il presidente Andrea Abodi e il direttore generale Paolo Bedin. All’esterno della chiesa di Monterosso (Bergamo) sono accorse invece numerose delegazioni di tifosi. A celebrare il funerale è don Luciano Manenti, padre spirituale di Morosini e per 14 anni curato di Monterosso. Secondo alcune stime sarebbero state più di 10mila le persone che si sono riunite a Monterosso per l’ultimo saluto a Morosini. Durante la comunione tre amici di Piermario Morosini hanno intonato “Il giorno di dolore che uno ha” e “Non è tempo per noi”, due canzoni di Ligabue, cantante preferito del centrocampista.E’ stato anche il momento dei ricordi della mamma della fidanzata Anna: “Sappiamo che tu non ci vuoi tristi ma con il sorriso, lo stesso che ti illuminava sempre il viso. Grazie per aver illuminato le nostre vite e quella della nostra Annina” e del vescovo di Bergamo Francesco Beschi: “Piermario ha cercato di guardare la vita con il sorriso sulle labbra e ci ha lasciato una testimonianza stupenda che non dobbiamo dimenticare”. All’uscita dalla chiesa la gente assiepata fuori ha accolto il feretro con un lunghissimo applauso.

Notizie Correlate

Commenta