Ascoli, Guarna:”Questa città mi ha visto crescere e ho sposato un ascolana. Il futuro? Vorrei vincere qualcosa di importante”

Enrico Guarna

 

Enrico Guarna, portiere dell’Ascoli fin dal settore giovanile, è il veterano della squadra marchigiana, la cosiddetta bandiera, di quelle che ormai se ne vedono poche. Il sito della Lega Serie B l’ha voluto intervistare per parlare del presente, ma anche del futuro. Ecco le sue parole:”Sono arrivato in città che avevo 16 anni e qui ho fatto tutta la trafila del settore giovanile prima di approdare in prima squadra. Mi sono trovato subito bene e sono cresciuto tanto, sotto tutti i punti di vista e in più ho sposato un ascolana con cui vivo insieme alla nostra figlia Martina che è nata qua. Mi legano quindi tanti affetti ad Ascoli”. In questi anni in maglia bianconera non si può certo dire che non abbia avuto modo di passare campionati tranquilli:”Complici alcuni problemi, vedi penalizzazioni, non è la prima volta che affrontiamo un torneo con l’acqua alla gola, ma l’importante è non abbattersi mai, rimanere sempre concentrati sull’obiettivo e mettercela tutta. Ce la faremo anche quest’anno. Certo che questo tipo di esperienza fortifica sempre, sia i giovani che i meno giovani e quando uno va via da Ascoli è senz’altro cresciuto e raggiungere traguardi con mille difficoltà è senz’altro più soddisfacente”. Un campionato di Serie B ancora tutto da vivere:”C’è più equilibrio rispetto agli altri anni e ancora non è deciso niente, sia in alto che in basso della classifica. Sarà un campionato apertissimo fino alla fine”. Un accenno anche al futuro personale del portiere calabrese:”Spero di poter raggiungere traguardi importanti, dico solo questo”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta