Brescia, Martinez: “Con Calori va alla grande ma ringrazio Scienza”

E’ una storia d’amore tormentata quella tra ‘El Tuma’ Martinez e il Brescia: la cessione alla Sampdoria nel gennaio 2011, il rientro alla base a luglio, poi la rescissione del contratto e il ritorno, all’inizio di dicembre. “Quella è una storia che resterà tra me e il presidente – taglia corto il difensore costaricano -. Comunque la società aveva deciso di contenere i costi. Io ho capito la situazione, e se potevo dare una mano… Dal primo giorno ad oggi, mi sono sempre comportato bene. Su questo aspetto sono tranquillo. So anche che il presidente, la società, i tifosi, mi vogliono bene. E io cerco di ricambiatre dando tutto sul campo”. Adesso che è tornato ad essere un giocatore del Brescia a tutti gli effetti, ha ritrovato una squadra cresciuta dopo il cambio di allenatore: “Io devo ringraziare personalmente mister Scienza, ha sempre mostrato verso di me una gran fiducia, un gran rispetto. E’ anche grazie a lui se sono ancora qui e ho potuto ricominciare. Con Calori le cose vanno alla grande. Un rapporto basato sul pieno rispetto. La differenza tra i due? Non nel rispetto, ma nella diversa autonomia che gli è stata data. Essere nella piena condizione di scegliere porta a risulati diversi… Credo che il segreto di questo splendido periodo sia il rispetto. C’è rispetto totale con l’allenatore, con i compagni, con la società e la tifoserie. Tutti hanno capito che cerco sempre di fare il meglio possibile, senza bisogno di parlare troppo”.

Notizie Correlate

Commenta