Ascoli, Papa Waigo:”Contro il Grosseto bravi a crederci fino all’ultimo. Ora sotto con la Reggina”

Papa Waigo, attaccante dell’Ascoli, ha disputato una buona gara contro il Grosseto, andando a segno su rigore contro la sua ex squadra.”Sabato siamo stati bravi a crederci fino all’ultimo -il pensiero del senegalese in conferenza stampa- e abbiamo pareggiato una partita che abbiamo rischiato di perdere. Non fermiamoci qua e continuiamo a migliorare, a partire dalla prossima gara contro la Reggina. Il risultato di Grosseto è meritato, abbiamo tirato fuori il carattere e penso si sia visto. Sull’episodio che mi ha visto protagonista sul secondo gol, penso di non aver commesso nessuna infrazione e non ho ostruito nessuno. Perchè ho tirato io il rigore? Perchè Narciso conosceva bene il modo di tirare di Soncin, che è il primo rigorista. Speriamo di sfatare il tabù del Del Duca contro la Reggina, ci è mancata finora forse la voglia di lottare su ogni pallone e siccome siamo ultimi, dobbiamo assolutamente fare punti”.

Notizie Correlate

Commenta