Michele Paolucci ha giocato per la prima volta da titolare con la maglia del Vicenza proprio domenica scorsa, nella brutta sconfitta di Cittadella:”Siamo molto arrabbiati -dice l’attaccante ex Juventus- per come è arrivata quella sconfitta, cerchiamo di tramutare questa rabbia in qualcosa di positivo per vincere la partita contro il Livorno. Contro il ”Citta” è stata una partita strana, fino al 2-2 abbiamo risposto colpo su colpo, poi dopo siamo crollati, forse per mancanza di fiducia in noi stessi. Cinque partite e un solo punto è una situazione drammatica, l’unica cosa che possiamo fare è lavorare tanto, tanto, tanto. Non dobbiamo abbatterci, certo che abbiamo preso due botte niente male nelle ultime due partite. Dobbiamo sputare sangue in campo, sembra un esagerazione, ma è così, non ci sono ricette particolari, le trovassero chi è bravo a parlare, noi dobbiamo isolarci da tutto e lavorare a testa bassa. La mia prestazione? Sto ritrovando la condizione giusta, dare quella palla a Bariti a 5 minuti dalla fine segnifica che ero ancora lucido. Devo dare il 110% e anche io lavorerò duro per uscire da questa situazione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here