Serie B Verona, Mandorlini non ci sta alle accuse di razzismo:”Solo cori goliardici. Le immagini parlano chiaro”.


Andrea Mandorlini e’ arrabbiato e si vuole difendere dopo l’episodio che lo ha coinvolto laconico durante la presentazione ufficiale del Verona:”Ma quale coro razzista. Ho solo intonato una canzoncina assieme a due ragazzi della squadra, Maietta che è calabrese ed Esposito che è napoletano. Era una canzone goliardica, ma quale razzismo. Anzi, all’inizio del mio intervento davanti ai tifosi ho voluto rendere omaggio alla Salernitana. Ci sono le immagini televisive che lo possono testimoniare. Nessun razzismo, anzi, quando i tifosi hanno intonato cori offensivi nei confronti dei nostri avversari li ho zittiti”…

Notizie Correlate

Commenta