Pescara, il club abruzzese “risolve” il caso Ronaldo: “Ecco perché è andato dritto negli spogliatoi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39

Il Pescara ha ironizzato sul caso Cristiano Ronaldo, decisamente polemico nei confronti del proprio tecnico Maurizio Sarri, per essere stato sostituito in Juventus-Milan

Il caso Cristiano Ronaldo è al centro del dibattito scaturito alla fine della dodicesima giornata del campionato di Serie A. Il campione portoghese ha infatti preso molto male la decisione di sostituirlo presa dall’allenatore bianconero, Maurizio Sarri, nel corso del secondo tempo di Juventus-Milan. In quel momento infatti CR7 non è salito in panchina insieme ai propri compagni di squadra, ma si è diretto negli spogliatoi indirizzando frasi ben poco carine, per usare un eufemismo, nei confronti del tecnico della Vecchia Signora.

LEGGI ANCHE —> Empoli-Pescara 1-2, successo esterno per gli abruzzesi. Bucchi a rischio

Pescara, la società biancazzurra “spiega” così il caso Ronaldo

Ebbene, oggi per stemperare la tensione il Pescara ha pubblicato un tweet scherzando sull’episodio e cercando di dare una “spiegazione alternativa” a ciò che è avvenuto all’Allianz Stadium ieri sera.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Nel messaggio pubblicato dal club di Serie B si legge: “Tutti si chiedono perché Ronaldo è andato dritto negli spogliatoi. Semplice: si è reso conto di aver indossato la maglia “sbagliata”“. Un post a cui è anche allegato un fotomontaggio di Cristiano Ronaldo con addosso la maglia della squadra abruzzese.

L.M.P.