Andrea Danzi
Andrea Danzi (Getty Images)

Nel Verona sta crescendo un giovane prospetto che fa ben sperare i tifosi: classe 1999 è pronto a diventare protagonista della squadra scaligera

Diventare il protagonista della squadra della propria città di nascita è il sogno di quasi tutti i bambini che si avvicinano al mondo del calcio. Questo è il sogno che sta diventando realtà per Andrea Danzi, giovane centrocampista classe 1999 del Verona. Il giovane giocatore è nato vicino Verona ed è presto diventato capitano della primavera dei mastini gialloblu. Ha esordito in Serie A nella scorsa stagione ed ora mira a ritagliarsi un ruolo da protagonista in rosa. Scopriamo meglio chi è.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Andrea Danzi, giovane centrocampista veronese che vuole diventare protagonista nel Verona: ecco chi è

Andrea Danzi nasce il 25 febbraio 1999 a San Martino Buon Albergo, un piccolo comune in provincia di Verona. Sin da piccolo si innamora del calcio e sopratutto del Verona. Tifoso gialloblu da sempre, inizia a giocare proprio nelle giovanili del Verona. In poco tempo scala tutte le categorie giovanili fino ad approdare in primavera. Qui è protagonista sin da subito e riesce a conquistare la fascia di capitano. In poche parole riesce a realizzare il sogno di tutti i bambini che tifano la squadra della propria città e riescono a diventarne protagonisti. Viene convocato anche nelle fila delle varie giovanili della nazionale italiana, partendo dall’under 15 fino all’under 20. nella stagione 2017/2018 viene aggregato alla prima squadra scaligera, per poi esordire da titolare in Serie A il 18 aprile 2018 nella partita persa dal Verona contro il Sassuolo. Purtroppo con la maglia veronese vive anche emozioni negative come la retrocessione in Serie B. Nel campionato cadetto, la stagione successiva, si ritaglia un po’ di spazio collezionando 13 presenze e segnando il suo primo gol da professionista, riuscendo anche a conquistare la promozione Serie A. Il suo ruolo è quello di centrocampista centrale, prediligendo la zona mediana del campo. Veloce ed abile palla al piede, è stato già descritto come nuovo Jorginho. Ora punta a diventare protagonista al Verona, un vanto per i tifosi scaligeri.

M.D.