Dal suo arrivo sulla panchina del Bisceglie alla Ternana, passando per la Serie B, la situazione Giampaolo. Questi ed altri i temi contenuti nell’intervista rilasciata in esclusiva a SerieBnews.com da Sandro Pochesci, chiamato dal club pugliese al posto dell’esonerato Vanoli 

Sandro Pochesci (Getty Images)
Sandro Pochesci (Getty Images)

Mister, cosa ti ha indotto a scegliere il Bisceglie, squadra di Lega Pro?

“Ho scelto Bisceglie perché è una piazza passionale, come lo sono io. La mia decisione va oltre quelle che sono le ambizioni. Questo è un girone terribile, nel quale ci sono diverse squadre di primissimo piano, come Bari, Catania, Catanzaro, Reggina e Ternana. Anche le cosiddette piccole si sono rafforzate”.

Il Presidente quale obiettivo ti ha chiesto?

“Tutti partono per vincere,, ma alla vittoria di un campionato a volte può corrispondere una salvezza. Il presidente Canonico pensa che questa squadra possa arrivare ai play off. Io intanto voglio far giocare bene la squadra, portare la gente allo stadio, farla divertire e magari battere le squadre che ho citato sopra. Io porto la mia solita determinazione, la voglia d’insegnare calcio e giocarmi le partite alla pari. Sarà un campionato di sofferenza, dobbiamo lavorare bene. Diciamo che la mia è una scelta coraggiosa, solo uno come me poteva farla”.

A proposito, mediti vendetta nei confronti della Ternana?

“No, nessuna vendetta. Io non porto alcun rancore, a Terni mi hanno voluto e mi vogliono bene perché ho dato il massimo, in quella città ho lasciato il cuore, non saranno mai nemici ma avversari. Certo che punto a batterli, come tutte le squadre forti”.

Si comincia con il Picerno…

“Partita delicata. Come sai è importante iniziare bene, perché ci sono molte aspettative  quando c’è il cambio dell’allenatore”.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

ESCLUSIVO Pochesci su Serie B, lotta scudetto e Giampaolo

Leggi anche – Livorno-Chievo, Breda e Marcolini si giocano la panchina

Cosa ti sta dicendo la Serie B?

“Quello che più o meno prevedevo. Intanto l’Ascoli come sorpresa, le grandi cominciano a carburare, vedi Empoli, Benevento, la stessa Salernitana. Quella che sta un po’ in difficoltà è il Frosinone, ma si riprenderà”.

Domenica Inter-Juventus, chi vincerà?

“Purtroppo la Juve”.

Scudetto ancora bianconero?

“No, lo vince il Napoli, la Juventus magari conquista la Champions League!”.

Tu sei tifoso del Milan. Giampaolo pare sia all’ultima spiaggia. Secondo te è da esonerare?

“No, è uno dei migliori in circolazione. Lui ha bisogno di tempo, gli darei fiducia almeno fino a dicembre. Secondo te, questo Milan è più forte di altre squadre in lotta per la Champions League?”

Q.G.