Entella-Venezia, Boscaglia mette in guardia tutti: “La sfida più difficile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05

Entella-Venezia si avvicina e Roberto Boscaglia prepara la squadra alla sfida “più difficile di tutte”. Mancherà però un elemento molto importante del team ligure

Roberto Boscaglia (Getty Images)
Roberto Boscaglia (Getty Images)

La Virtus Entella è una neopromossa in Serie B, ma può contare su un mister preparato a che conosce la categoria come Roberto Boscaglia; anche grazie a questo sono arrivati 10 punti in 4 giornate, frutto di 3 vittorie e un pareggio. Il tecnico siciliano sta preparando la sfida al Venezia, reduce dal pareggio in casa del Frosinone, però dovrà fare a meno di Crimi infortunatosi nella sfida contro il Pescara  e si stanno cercando le soluzioni migliori per non fare sentire l’assenza del centrocampista classe ’90

Per tutte le notizie di giornata sulla Serie B CLICCA QUI!

Virtus Entella-Venezia, Boscaglia in sala stampa: “Sarà la partita più difficile. Spiace per Crimi”

Alla vigilia di Virtus Entella-Venezia il tecnico dei liguri, Roberto Boscaglia ha parlato in conferenza stampa: “Abbiamo qualche calciatore acciaccato che sarà valutato. Di fronte avremo una squadra come il Venezia che fisicamente sta bene. La partita sarà, secondo me, la più difficile di primo scorcio di campionato, senza nulla togliere alle altre squadre. Avremo bisogno di una fare una grandissima partita per portare a casa i tre punti. Sabato scorso contro il Pescara è stata una partita complicata. La squadra è arrabbiata perché quando mancavano 17 minuti al termine del match eravamo in vantaggio e gli avversari non ci avevano mai infastidito. Dobbiamo cercare di accettare il risultato, è così che funziona”.

Boscaglia per la sfida contro il Venezia dovrà fare a meno di Crimi e sull’assenza del centrocampista si è espresso così: “Mi spiace per il ragazzo perché è importante per noi. In ritiro aveva avuto un problema e lo abbiamo inserito gradualmente, adesso stava bene e arriva questa brutta tegola, soprattutto per lui. La squadra risentirà la sua assenza, ma per fortuna siamo in tanto e quindi il vero problema è per lui che starà fermo per tanto tempo. Sopperiremo la sua assenza perché abbiamo giocatori in grado di far bene in quella zona. Lo aspettiamo e gli faccio un grosso in bocca al lupo”.