Lo Spezia si prepara alla sfida contro il Perugia consapevole di non essere ancora al 100%: Italiano potrebbe recuperare alcuni indisponibili

Italiano Spezia
Vincenzo Italiano

Lo Spezia in tre gare di campionato ha conquistato soltanto tre punti, che sono arrivati grazie alla vittoria nella prima giornata contro il Cittadella; poi due sconfitte consecutive, contro Crotone e Pordenone. Sconfitte che non fanno preoccupare il tecnico Vincenzo Italiano perché conscio del fatto di non avere tutti i giocatori al meglio della condizione, con Soufiane Bidaoui ancora indisponibile e Luca Mora non perfettamente recuperato dopo il problema accusato nell’ultima sfida di campionato. In settimana la squadra si è allenata intensamente proprio per recuperare il gap. La sfida di domani, in casa, contro il Perugia non sarà facile perché gli umbri sono una delle squadre candidate alla promozione.

Spezia-Perugia, Italiano in sala stampa: “Dobbiamo essere più concreti”

Alla vigilia del match fra Spezia e Perugia è intervenuto in sala stampa Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia: “A Udine abbiamo interpretato un ottimo primo tempo, concedendo poco o nulla al Pordenone e creando diversi pericoli. In avvio di ripresa, invece, abbiamo subito un gol evitabile e non abbiamo trovato la giusta reazione, sbagliando anche qualcosa. Bisogna essere più concreti. Sono sicuro che partita dopo partita andrà tutto meglio”. Italiano parlando del Perugia di Massimo Oddo si è espresso così: “Sono una squadra di valore, tra le più attrezzate del torneo e vorranno riscattare il pareggio casalingo. Noi dovremo essere attenti e mettere in campo una maggiore fame, soprattutto perché veniamo da due ko e giochiamo davanti il nostro pubblico”.

Per tutte le notizie di giornata sulla Serie B CLICCA QUI!

Il tecnico sa di non avere tutti al meglio: “La condizione non deve essere per noi un alibi. Alcuni, come Galabinov e Ragusa, non sono al meglio, ma la squadra ha sempre lavorato bene. Mora ancora non è al 100%, però , è a disposizione, valuteremo se utilizzarlo o meno”. In chiusura l’ex allenatore del Trapani si è soffermato su Bidaoui: “Non vedo l’ora di averlo al 100%. È un giocatore che sa dare imprevedibilità alla manovra offensiva, ma serve anche del tempo per portarlo in condizione ottimale”.