La Cremonese è partita a rilento e Rastelli non può permettersi altri passi falsi: il ds Bonato ha cominciato a guardarsi intorno alla ricerca di nomi importanti per la panchina

Giuseppe Iachini (Getty Images)
Giuseppe Iachini (Getty Images)

In questo calciomercato estivo della Serie B la Cremonese è stata senza dubbio grande protagonista, forse la regina di questa sessione insieme al Benevento. Sono arrivati in grigiorosso giocatori importanti come Ceravolo, Ciofani, Caracciolo, Valzania, Gustafson, Bianchetti, Deli e Palombi. I risultati del campo, però, non hanno di certo rispecchiato le ambizioni di Paolo Rossi e il ds Nereo Bonato, che ha investito molto per puntare alla promozione in Serie A. Sono arrivati solo tre punti nelle prime tre giornate, frutta della vittoria alla prima in casa del Venezia e delle due sconfitte contro le nepromosse Entella e soprattutto Pisa, che ha vinto addirittura 4-1.

Leggi anche —–> Serie B, risultati terza giornata: 0-0 tra Empoli e Crotone, il Pescara vola a Cosenza

Calciomercato Cremonese, Rastelli deve reagire: Bonato si guarda intorno

Massimo Rastelli ha incassato la fiducia della Cremonese dopo lo scorso anno, ma con il mercato di questa estate la società ha dimostrato di avere in testa un solo obiettivo che è la promozione. Se è vero che siamo agli inizi e può servire del tempo, la dirigenza non ha però intenzione di aspettare e il tecnico ex Cagliari è già chiamato a una prontissima reazione contro il Crotone. Altrimenti un cambio in panchina non sarebbe utopia, un po’ come sta accadendo anche a Frosinone con Nesta. E il ds Nereo Bonato sta già compilando una lista di papabili nomi, allenatori importanti e da Serie A. Tra le possibilità c’è Beppe Iachini, reduce dalla parentesi negativa con l’Empoli: è un tecnico esperto, da grandi palcoscenici e sarebbe una scelta di alto livello.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Poi la candidatura affascinante di Luigi Delneri, che non è in panchina da quasi 2 anni ma ha voglia di tornare in sella. Non sono da scartare anche le piste che portano a due giovani già esperti come Davide Nicola e Gigi Di Biagio. Il primo vuole rilanciarsi dopo la parentesi Udinese, l’altro è pronto per il suo esordio su una panchina di club per mettere a frutto il suo cammino in Nazionale. Infine Angelo Gregucci, anche lui passato per i ranghi azzurri nelle ultime stagioni seguendo da vice i passi di Roberto Mancini, e Alberto Malesani che però non torna in panchina da quasi 5 anni. Questi ultimi, in particolare, sono nomi che il Nereo Bonato conosce bene, perché entrambi già scelti dallo stesso attuale ds della Cremonese ai tempi del Sassuolo.

F.I.